Aiuti alle imprese

Interventi sul credito a breve termine in regime "de minimis"

La Regione Emilia-Romagna dando applicazione a quanto previsto dal Regolamento (UE) n. 1408/2013, riguardante gli aiuti de minimis nel settore della produzione dei prodotti agricoli, ha attivato aiuti per il contenimento dei tassi di interesse sui prestiti di conduzione a breve termine

La Regione Emilia-Romagna stabilisce, attraverso specifici programmi, i requisiti che sono necessari per l’accesso agli aiuti stessi.

Il contributo regionale è concesso attraverso gli Organismi di garanzia, che provvedono direttamente alla raccolta delle domande, alla loro istruttoria, alla quantificazione degli aiuti da richiedere alla Regione Emilia-Romagna sulla base delle disponibilità finanziarie assegnate, ed alla loro successiva erogazione al titolare della domanda per l’erogazione di prestito di conduzione a tasso agevolato.

Documenti e normativa di riferimento

Bandi aperti:

“P (docx, 47.5 KB)rogramma operativo straordinario di miglioramento delle condizioni di accesso al credito di conduzione", attraverso la concessione, tramite gli organismi di garanzia, di un aiuto de minimis sotto forma di concorso interessi a favore delle imprese attive nella produzione primaria di prodotti agricoli del settore orto-frutticolo”

Scadenze:

a) entro il 21 ottobre 2019 le imprese dovranno presentare domanda agli organismi di garanzia;

b) entro il 30 ottobre 2019 gli organismi di garanzia debbono istruire le istanze e approvare la graduatoria;

Beneficiari:

Possono usufruire dell'aiuto “de minimis” le imprese attive nella produzione primaria di prodotti agricoli con una superficie minima di 2 ha di impianti frutticoli in produzione oppure 2 ha di impianti orticoli, in produzione alla presentazione della domanda. L’ordine di ammissibilità delle domande è determinato attraverso l'applicazione dei seguenti criteri di priorità

Priorità

P.1

imprese frutticole che hanno almeno 2 ha di impianti frutticoli in produzione nelle Reggio Emilia, Modena,  Ferrara, Forlì-Cesena,  Ravenna e Città metropolitana di Bologna;

Priorità

P.2

altre imprese frutticole che hanno almeno 2 ha di impianti frutticoli in produzione.

Priorità

P.3

imprese orticole che hanno almeno 2 ha di impianti orticoli in produzione.

La data di presentazione della domanda (giorno ed ora di acquisizione al protocollo dell’Organismo di garanzia) costituisce il criterio aggiuntivo di ordinamento.

Bandi attualmente scaduti:

Programma operativo per la concessione di aiuti in conto interessi in regime de minimis 2018. (pdf, 610.3 KB)

Programma operativo per la concessione di aiuti in conto interessi in regime de minimis 2017 (pdf, 574.4 KB)

Programma operativo per la concessione di aiuti in conto interessi in regime de minimis 2015 (pdf, 433.3 KB)

 

 

Determina dirigenziale modalità di controllo operatività Organismi di garanzia

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/06/17 15:55:00 GMT+1 ultima modifica 2019-09-17T13:32:00+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?