Azienda agricola

Abc dell'azienda agricola

Quando si decide di aprire un’azienda agricola, spesso risulta difficile identificare i principali passaggi da seguire: con queste brevi indicazioni si intende fornire informazioni e suggerimenti.

Cosa fa la Regione

Innanzitutto bisogna tenere conto delle caratteristiche di chi condurrà l’azienda agricola: l'imprenditore agricolo .

Per essere considerato Imprenditore agricolo bisogna esercitare una delle seguenti attività: coltivazione del fondo, selvicoltura, allevamento di animali e attività connesse (articolo 2135 del codice civile).

In particolare le attività connesse sono le attività dirette alla manipolazione, conservazione, trasformazione, commercializzazione e valorizzazione dei prodotti ottenuti prevalentemente dalla coltivazione del fondo o del bosco o dall'allevamento di animali, le attivita' dirette alla fornitura di beni o servizi con l'utilizzo prevalente di attrezzature o risorse dell'azienda normalmente impiegate nell'attivita' agricola esercitata, comprese le attivita' di valorizzazione del territorio e del patrimonio rurale e forestale oppure di ricezione ed ospitalita'.

Il primo adempimento necessario per l’apertura di un’azienda agricola è recarsi presso l’Agenzia delle Entrate della Provincia di residenza e aprire una partita IVA.

Successivamente, solo se si prevede di realizzare un volume d’affari superiore a 7.000 euro, ci si iscriverà anche nel registro delle imprese della Camera di Commercio.

Si ricorda che comunque l’iscrizione alla Camera di Commercio è necessaria, tra l'altro, per godere, fiscalmente, della ruralità della propria abitazione (esclusi gli agricoltori pensionati, familiari conviventi e coadiuvanti), e per la vendita al dettaglio dei propri prodotti.

Con la Comunicazione Unica è possibile, con un unico modulo da compilare e inviare nell’arco dell’intera giornata tramite Internet  o su supporto informatico all’ufficio del registro delle imprese, si potrà  creare, modificare o chiudere un’impresa, assolvendo a tutti gli obblighi riguardanti il Registro delle imprese, l’INPS per gli aspetti previdenziali, l’INAIL per quelli assicurativi, l’Agenzia delle Entrate, per quelli fiscali e per l’ottenimento della partita Iva.

 

A chi rivolgersi

Laura Banzi, tel. 051.527.4550

e-mail - laura.banzi@regione.emilia-romagna.it

posta certificata del servizio - agrsai1@postacert.regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento
Pubblicato il 09/01/2013 — ultima modifica 04/07/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it