Azienda agricola

Imprenditore agricolo professionale (IAP)

I principali benefici per l'imprenditore agricolo professionale

Cosa fa la Regione

La qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale (IAP) ha sostituito la figura di Imprenditore Agricolo a titolo principale (IATP).

Con il decreto legislativo 99/2004, che ha identificato questa figura, il legislatore ha inteso valorizzare l’imprenditore che dedica la maggior parte del proprio tempo e delle proprie risorse economiche nell’attività agricola.

Il possesso della qualifica di IAP dà la possibilità di accedere a diverse agevolazioni. Le più importanti e diffuse sono:

  • IAP (e coltivatore diretto) iscritto all’INPS: imposta catastale dell’1% nell’acquisto di terreni, imposta di registro e ipotecaria in misura fissa, e onorari notarili ridotti alla metà;
  • Esonero dal pagamento degli oneri di urbanizzazione per gli interventi, anche residenziali, da realizzare nel territorio rurale in funzione della conduzione del fondo e delle esigenze dell'imprenditore agricolo professionale;
  • In caso di esproprio, lo IAP ha diritto a un’indennità aggiuntiva.

Per approfondire

Norme e atti

  • Decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 99 Disposizioni in materia di soggetti e attività, integrità aziendale e semplificazione amministrativa in agricoltura
  • Decreto Legislativo 27 maggio 2005 n. 101 Il provvedimento che ha ridefinito la figura di imprenditore agricolo professionale
  • Decreto legge 3 ottobre 2006 n. 262 Il provvedimento che prevede l'esonero dall'iscrizione alla Camera di commercio per gli esercenti l'attività agricola con volume d'affari non superiore a 7.000 euro
  • Legge 27 dicembre 2006 n. 296 Il provvedimento che riconosce agricole anche le società che effettuano manipolazione, conservazione, trasformazione, commercializzazione e valorizzazione di prodotti agricoli ceduti dai soci
  • L. 26 febbraio 2010, n. 25 La norma ha previsto nuove modalità per godere dei benefici previsti per l'acquisizione dei terreni all'art. 2, comma 4bis

Link utili

Azioni sul documento
Pubblicato il 29/11/2012 — ultima modifica 14/08/2019
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it