Modena e Reggio Emilia protagoniste, è Aceto Balsamico Day a New York

Terzo appuntamento con le eccellenze enogastronomiche della Food Valley dell’Emilia-Romagna.

Dal cuore della via Emilia alla prestigiosa vetrina di Eataly Downtown, nei pressi del World Trade Center, la settimana che vede l’Emilia-Romagna mettere il mondo a tavola e che è stata inaugurata dal presidente della Regione, Stefano Bonaccini, ha visto oggi protagonisti i territori di Modena e Reggio, con un prodotto, il Balsamic vinegar, molto apprezzato sui mercati esteri, a partire da quello Usa.

Gli Aceti balsamici Dop e Igp di Modena e Reggio Emilia hanno infatti un valore al consumo di oltre 1 miliardo di euro, di cui oltre il 90% dovuto alle esportazioni, con gli Stati Uniti prima destinazione extraeuropea.

Tre le degustazioni (alle ore 12, 13 e 18) con la guida di Francine Segan, giornalista gastronoma profonda conoscitrice dell’Emilia-Romagna e delle diverse tipologie di Aceto balsamico di Modena Igp, Aceto balsamico tradizionale di Modena Dop e Aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia Dop, serviti in abbinamento con il Cotechino Modena Igp e i Lambruschi dell’Emilia.

Gli Aceti Balsamici

Assaggi, ma anche storie e segreti di un prodotto unico al mondo, inscindibilmente legato alle caratteristiche pedoclimatiche di un territorio e alla sapienza artigianale dei suoi produttori.
Profumo delicato, persistente, di gradevole e armonica acidità. Colore bruno intenso. Sapore agrodolce ed equilibrato. L’Aceto balsamico è ottenuto da mosti d’uva parzialmente fermentati, cotti, concentrati provenienti esclusivamente dai vitigni di Lambrusco, Sangiovese, Trebbiano, Albana, Ancellotta, Fortana e Montuni.

L’affinamento avviene all’interno di recipienti di legno pregiato, quali rovere, castagno, quercia, gelso e ginepro. Nel caso della tipologia tradizionale l’invecchiamento non può essere inferiore ai 12 anni per salire ad almeno 25 anni nella variante extra vecchio.

L’Aceto Balsamico Day è stato organizzato dalla Regione in collaborazione con i Consorzi degli Aceti Dop e Igp, del Consorzio del Cotechino Modena Igp, dell’Enoteca dell’Emilia-Romagna e della Mariette di Casa Artusi.
Tra i prodotti protagonisti a New York anche il Parmigiano Reggiano, il Prosciutto di Parma, la Piadina Romagnola, la Mortadella di Bologna, il Sale di Cervia, i vini piacentini. Fino al gran finale, domenica, con il trionfo delle paste ripiene nel solco della più genuina tradizione emiliano-romagnola.

Dichiarazione Assessore Caselli

“L’enogastronomia è anche uno straordinario strumento di identità per un territorio, un modo per raccontare quello che siamo. I nostri prodotti Dop e Igp sono richiesti e apprezzati perché sono sinonimo di qualità, affidabilità, sicurezza alimentare, ma anche perché raccontano i nostri valori e il nostro saper fare - ha affermato l’assessore regionale all’Agricoltura Simona Caselli, presente a New York -. Questa missione negli Usa lo conferma: nel mondo c’è una grande domanda di Made in Italy e Made in Emilia-Romagna, come dimostrano anche i numeri crescenti dell’export e del turismo enogastronomico. Da Expo Milano in poi, questa Regione ha rafforzato la propria attività di diplomazia agroalimentare, intensificando le relazioni all’estero. La scommessa dell’agroalimentare italiano si chiama internazionalizzazione e l’Emilia-Romagna, leader per reputazione e valori economici, non fa eccezione. Siamo al fianco del mondo produttivo - ha concluso Caselli - anche per aiutare le piccole e medie imprese emiliano-romagnole ad andare sui mercati esteri”.

L’Emilia-Romagna è la prima regione in Europa per numero di prodotti a indicazione d’origine con ben 44 tra Dop e Igp. Lo scorso anno l'export del comparto agroalimentare emiliano-romagnolo ha raggiunto la cifra record di 5.8 miliardi di euro, con un aumento del 6,2% e i primi sei mesi del 2016 hanno messo a segno un +2,3% che quasi certamente verrà superata al termine del 2016. Nel 2015 l’export verso gli Usa è cresciuto del 28,5% e nei primi sei mesi del 2016 il +8,9%.

Via Emilia Wine & Food

A New York viene presentata anche “Via Emilia Wine & Food”, la nuova App realizzata da Apt Servizi Emilia-Romagna in collaborazione con gli assessorati regionali Agricoltura e Turismo per promuovere tutti i 44 prodotti Dop e Igp, i grandi vini e il territorio dell’Emilia-Romagna. Disponibile anche in lingua inglese, l'App “Via Emilia Wine & Food” è scaricabile gratuitamente da Apple Store e da Google Play e permette di ricevere informazioni su vini, cantine, prodotti tipici, ricette, offerte vacanze, news ed eventi collegati alla manifestazione.

Azioni sul documento
Pubblicato il 21/11/2016 — ultima modifica 21/11/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it