mercoledì 20.09.2017
caricamento meteo
Sections

Una giornata tra natura e vita all'aria aperta

Domenica 21 maggio torna Fattorie Aperte, un viaggio tra 155 aziende agricole e musei del gusto.

Cibo, gioco e natura è il tema di quest’edizione di Fattorie Aperte, promossa dalla Regione Emilia-Romagna,  che dal 21 maggio e per quattro domeniche di primavera  invita famiglie, grandi e bambini a trascorrere una giornata all’aria aperta per scoprire la campagna, conoscere i mestieri dei campi, degustare prodotti e cucina del territorio.

Nel 2016 sono stati più di sedicimila i visitatori che durante tre domeniche tra maggio e giugno hanno scelto di trascorrere una giornata in campagna.

Nel Bolognese tra le novità di quest’anno il parco delle api e del miele del Consorzio Conapi, ma anche itinerari naturalistici, percorsi sensoriali con piante aromatiche, produzione della lavanda e grani antichi.

I cinque percorsi tematici proposti quest’anno per soddisfare tutti i gusti sono: Natura e cultura, una rassegna di itinerari verdi e musei con anche lo sport protagonista; La campagna insegna con laboratori per bambini e famiglie; Porta a casa la campagna, degustazioni e acquisti di prodotti locali; Mangiare in fattoria, le proposte per un pranzo genuino in campagna; Visita in fattoria, un’esplorazione del lavoro degli agricoltori, negli allevamenti e nelle aie per conoscere animali e piante.

In tutte le fattorie è possibile seguire più percorsi. Per promuovere questa 19° edizione Fattorie Aperte entra in città e lo fa a modo suo, cioè non tradendo la tradizione agricola. Un’animatrice, in vesti da contadina, alla guida di una bicicletta con cassone carica di frutta e verdura, visita in questi giorni le città emiliano-romagnole, una per provincia, per spiegare cosa succede durante le domeniche in campagna e descrivere le iniziative.

Appuntamento anche sul web

I percorsi e il programma di questa edizione, ma anche le tante altre opportunità  che l’Emilia-Romagna offre a chi desidera  trascorrere  una giornata in campagna tra natura e cultura, visitando Musei del Gusto e del Mondo rurale, degustando prodotti tipici  e riscoprendo le tradizioni del territorio, quest’anno hanno anche un appuntamento sul web. Si tratta del Social Zoom Fattorie Aperte, consultabile sul portale della Regione.

Complessivamente sono 155 le realtà aderenti in Emilia-Romagna di cui 10 musei.  In provincia di Bologna le fattorie sono 22 oltre al Museo della civiltà contadina Villa Smeraldi, nel Piacentino  9 e a Modena 23.

La provincia di Parma vanta il primato con 6 musei del cibo, il museo etnografico Guatelli e 24 Fattorie. A Reggio Emilia  sono 19, a Rimini 17 di cui i 2 musei naturalistici di Pennabilli e Torriana-Poggio Berni. A Forlì-Cesena le Fattorie sono 24, a Ferrara 7 e 10 a Ravenna.

Tutti i percorsi, ma gli elenchi delle fattorie suddivisi per province, si trovano nel sito Fattorie Aperte.

Azioni sul documento
Pubblicato il 17/05/2017 — ultima modifica 17/05/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it