Nuove modalità di assegnazione del carburante agricolo agevolato

Caselli: "Un altro passo in avanti nella semplificazione e nell'alleggerimento burocratico a favore delle aziende agricole".

Taglio agli adempimenti burocratici per ottenere il carburante agevolato. E’ quanto ha deciso in questi giorni  la Giunta regionale in favore delle imprese agricole. Dal 24 marzo si potrà fare la domanda semplificata per ottenere il carburante agevolato.

Ecco cosa cambia

Dal 24 marzo le imprese agricole potranno optare, nello spirito della semplificazione e velocizzazione delle procedure, per una nuova modalità di presentazione della domanda tramite i Centri di assistenza agricola (CAA) abilitati.

I Centri procederanno al rilascio dell'assegnazione provvisoria di carburante agricolo per il 50% dell'assegnazione dell'anno precedente, al netto delle rimanenze dichiarate al 31 dicembre dell’anno precedente.
Entro il 10 ottobre successivo, sempre tramite il CAA, le imprese dovranno completare l'iter di presentazione della domanda definitiva. Il tutto attraverso una piattaforma informatica (Umawizard) dedicata.
Lunedì 27 marzo si terrà una giornata di formazione per gli operatori dei Centri di assistenza agricola e dei Servizi territoriali agricoltura caccia e pesca.
Restano invariate le altre modalità di presentazione delle domande presso gli sportelli regionali o tramite le Organizzazioni professionali.

Azioni sul documento
Pubblicato il 20/03/2017 — ultima modifica 20/03/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it