Risolta nel parmense l'emergenza per il trasporto degli animali feriti

Affidamento dell’incarico fino alla fine dell’anno.

Si è concluso nei giorni scorsi l’iter di affidamento dell’incarico per la raccolta e il trasporto della fauna selvatica ferita o in difficoltà nel territorio della provincia di Parma, unica provincia rimasta scoperta, a causa del mancato riscontro ai due bandi emanati in precedenza dalla Regione.

Il professionista incaricato per il servizio è il dr. Giovanni Maria Pisani, veterinario di lunga esperienza nel settore che già collabora con il Dipartimento di Veterinaria dell’Università di Parma.

L’incarico copre il servizio fino alla fine dell’anno 2017.

A partire da ottobre la Regione aprirà un confronto con tutti i soggetti che, a livello regionale, svolgono in convenzione l’attività di trasporto e prima cura della fauna selvatica ferita, per fare il punto sui recuperi condotti e sulle criticità riscontrate nell’annata in corso.

L’obiettivo è quello di impostare al meglio l’attività nel 2018, garantendo la necessaria continuità e copertura territoriale e la qualità degli interventi per quanto concerne il benessere animale.

 

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 26/09/2017 — ultima modifica 26/09/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it