L'Emilia-Romagna a Vienna promuove i migliori prodotti enogastronomici

Al via il ciclo di eventi regionali della presidenza italiana dell’Osce e della Conferenza delle Regioni e delle Province.

E’ partito oggi il semestre italiano di presidenza all’Osce (Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa)  e della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome per la promozione delle eccellenze enogastronomiche del nostro Paese a Vienna.

All'incontro hanno partecipato  l'assessore regionale all'agricoltura Simona Caselli e gli ambasciatori: Alessandro Azzoni  (Capo Missione, Rappresentante Permanente all'OSCE),  Sergio Barbanti  (ambasciatore d'Italia in Austria) e Luca Fratini  (vice-rappresentante permanente d’Italia all’Osce).

Il primo evento di lancio, curato, promosso e organizzato da Delegazione italiana presso l’Osce e Regione Emilia-Romagna (che ha la presidenza della Conferenza delle Regioni), ha dato il via alle celebrazioni è stato anche un modo per raccontare l’Unità d’Italia in cucina” attraverso una mostra presso la sede dell’Osce a Vienna che, accanto a vini e piatti tipici regionali preparati dallo chef Alberto Bettini dell’Associazione ChefToChef Emilia-Romagna Cuochi, ripercorre le tappe della vita e le opere di Pellegrino Artusi.

Le dichiarazioni di Caselli e Frattini

Simona Caselli, assessore regionale all'Agricoltura ha guidato la delegazione regionale e ha dichiarato: "Il 2018 è stato proclamato dal Ministero delle politiche agricole e dal Ministero dei beni culturali "Anno italiano del cibo" e credo che proprio l’autore della "Scienza in cucina e l'Arte del mangiar bene" è il testimonial ideale per illustrare un calendario ricco di eventi a cui hanno già aderito diverse regioni che si alterneranno da oggi fino a dicembre (vedi calendario a piede pagina) in occasione delle riunioni del Consiglio permanente dell’Osce. Sono convinta che la Presidenza italiana dell’Osce possa rappresentare un’occasione importante per il nostro Paese per contribuire alla promozione della sicurezza in questo complicato momento sullo scenario internazionale, anche facendo leva sulle nostre eccellenze tipiche del "Vivere all'Italiana".

Luca Fratini,  ha dichiarato: “Sono particolarmente fiero dell’organizzazione di questo evento insieme alla Regione Emilia-Romagna. Questa iniziativa ci permette non soltanto di dare dimostrazione concreta ai rappresentanti degli altri Stati e Partner dell’Osce del gusto della nostra cucina, ma è anche un’occasione per rinsaldare legami professionali tra Ambasciatori e delegati, vitali per il successo della diplomazia multilaterale”.

 Le date di #italiantaste a Vienna:

  • 6 luglio – Emilia-Romagna
  • 27 settembre: Friuli Venezia Giulia
  • 1° novembre – Piemonte
  • 8 novembre - Sicilia
  • 22 novembre- Liguria
  • 13 dicembre – Toscana
  • 20 dicembre – Lombardia.
Azioni sul documento
Pubblicato il 09/07/2018 — ultima modifica 10/07/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it