Gli USA annunciano un inasprimento dei dazi sui prodotti agroalimentari.

Caselli: “Chiederemo a Governo e Unione europea di far tutto il possibile per scongiurare una guerra commerciale dannosa e assurda”.

L’Emilia-Romagna non perde tempo e fa subito squadra per mettere al riparo i produttori sul possibile innalzamento dei dazi agroalimentari, Parmigiano-Reggiano in primis, annunciato oggi dal presidente americano, Donald Trump.

L’assessore regionale all’Agricoltura, Simona Caselli, appena appresa la notizia ha telefonato al presidente del Consorzio Parmigiano-Reggiano, Nicola Bertinelli e ha ribadito la” perfetta sintonia della Regione con le Associazioni agricole e l’immediata mobilitazione di viale Aldo Moro in difesa del Made in E-R.”

Chiederemo al Governo italiano e all’Unione europea di far tutto il possibile per scongiurare una guerra commerciale dannosa e assurda”, ha detto l’assessore Caselli.

Non è la prima volta che il presidente americano minaccia l’Europa con la strategia protezionista dei dazi - prosegue l’assessore Caselli - ma questa volta la lista nera dei prodotti ipotizzata è per noi insopportabile. Oltretutto, quello americano è per l’Emilia-Romagna il primo mercato extra Ue ed è quindi un mercato fondamentale, irrinunciabile. Non è ammissibile che si possa scatenare una guerra su settori, come l’agroalimentare, che non c’entrano nulla con la vera materia del contendere”.

Come Regione abbiamo sempre ribadito in ogni occasione - sottolinea Caselli - che la libertà dei commerci è, per noi che viviamo di export, un grande valore e garanzia di sviluppo. Ci siamo sempre espressi contro dazi e muri che, questa è la riprova, portano solo ad incrementare debolezze e paure e nella fattispecie, si ripercuoterebbero contro i consumatori americani, che verrebbero deprivati del vero Made in Italy”.

“Saremo al fianco delle Associazioni e dei Consorzi per difendere i buoni prodotti della nostra terra, quelli conosciuti e amati in tutto il mondo. Ci mobiliteremo quindi in tutte le sedi - chiude l’assessore Caselli - a partire dalla Conferenza delle Regioni ed i livelli comunitari, per difendere e sostenere il nostro sistema agroalimentare a cominciare dai prodotti ad indicazione geografica Dop e Igp”.

Azioni sul documento
Pubblicato il 04/07/2019 — ultima modifica 09/07/2019
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it