Fattorie didattiche

Podere Carlo Fantini

La fattoria è a Bertinoro
Contadini da generazioni, coltiviamo viti e olivi in questa valle insinuata tra borghi medioevali e terme secolari. Il Podere Carlo Fantini è situato infatti in un'esclusiva area di interesse ambientale, nella valle del Rio Ausa, tra il torrente stesso e le pendici del Monte Casale.
Il podere è condotto da Monica Fantini che segue l'andamento delle lavorazioni sul campo e la trasformazione dei prodotti, si occupa di tutta la filiera, dalla vinificazione alla vendita diretta nella Cantina aziendale. La posizione geografica del podere, che si trova tra Bertinoro e le frazioni di Fratta Terme e Polenta, è ottimale per l'esplorazione del territorio sia a piedi che in bicicletta, attraverso strade vicinali e carraie interpoderali.

Dove siamo

Podere Carlo Fantini
Referente: Monica Fantini
Via Ausa 2182 - Bertinoro
tel 0543 445392 - cell 347 0135107

Come arrivare

Da Forlì percorrere la via Emilia direzione Forlimpopoli, alla rotonda Artusi svoltare a destra per Meldola, all'ultima rotatoria svoltare verso Fratta Terme-Bertinoro. Procedere per 500 m e al bivio imboccare via Maestrina, dopo 800 m, sulla curva svoltare a destra in via Ausa. Il Podere Fantini si trova 2 km più avanti sulla destra.

Da Cesena percorrere la Via Emilia direzione Forlimpopoli, entrare nel paese e girare a sinistra verso Bertinoro, superato Ospedaletto svoltare verso Fratta Terme e imboccare via Maestrina, proseguire per circa 700 m e imboccare la strada a sinistra sulla curva, via Ausa. Il Podere Fantini si trova 2 km più avanti sulla destra.

Percorsi e laboratori didattici

  • La terra, il chicco, il pane

Conosciamo l'origine di un cereale fondamentale per la nostra alimentazione, il grano e seguiamo il percorso dal campo alla tavola. Tocchiamo le spighe, separiamo i chicchi e li maciniamo con il mulino a pietra, impastiamo un panetto e mentre avviene la lievitazione scopriamo l'utilizzo della paglia e della crusca. Infine cuociamo il pane nel forno a legna.

  • Dal grano alla piadina

Conoscere un alimento tradizionale della cultura romagnola, dall'impasto degli ingredienti fino alla cottura. Ogni visitatore può impastare e dar forma a una piadina che poi verrà cotta.

  • Dal campo alla tavola

Il mondo della erbe spontanee e degli antichi frutti, le tradizioni ad essi legati spiegato attraverso racconti, aneddoti o storie della nostra tradizione contadina. A primavera passeggiata lungo il podere alla ricerca delle erbe spontanee. Visita all'orto delle officinali e all'antico pomario. In ogni periodo dell'anno preparazione di un crescione tipico romagnolo o del sale aromatizzato alle erbe.

  • Dalla terra... il gioco

I giochi del passato con materiali naturali. Rivivere il passato e acquisire capacità manuali. Passeggiata lungo il podere alla ricerca del materiale necessario per la costruzione di giocattoli antichi: terra (argille), canne, piume, sassi, legni ecc.. Costruzione dei giocattoli e giochi nell'aia.

  • Dall'olivo all'olio

Conoscere la pianta dell'olivo la sua importanza dal punto di vista nutrizionale, culturale ed economico. Breve illustrazione delle tipologie coltivate nel nostro territorio. Distribuzione dei cesti per la raccolta in campo. Attraverso cartelloni seguiamo il percorso che le olive compiono per diventare olio di qualità.

  • Dalla vite ...il vino

Visita al vigneto e consegna dell'attrezzatura per la raccolta dell'uva. In cantina, dimostrazione del funzionamento della pigiatrice tradizionale o pigiatura con i piedi. Per gli adulti, possibilità di tornare in azienda per seguire i travasi e la trasformazione del succo in vino.

  • Intrecciamoci

Passeggiata nel podere per riconoscere le piante utili all'intreccio dei cesti e, da novembre a febbraio, raccolta del materiale. Descrizione degli attrezzi e delle tecniche per la costruzione dei cesti romagnoli "e gavagn" e realizzazione di un piccolo cesto o sottopentola.

Servizi

  • La fattoria effettua vendita diretta
Azioni sul documento
Pubblicato il 30/08/2016 — ultima modifica 08/09/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it