Fattorie didattiche

Le Terremare

Fattoria ad Anzola nell'Emilia

Azienda di 7 ettari, di cui 5 dedicati alla fattoria didattica. Un Nodo Ecologico registrato con oltre 4.000 esemplari fra alberi autoctoni, cespugli e fiori, tre zone umide, molte specie di insetti, uccelli, anfibi e rettili. Si allevano api con cui si producono miele, idromele e derivati. Si coltivano inoltre frutti antichi e frutta di stagione, lavanda, vite, cereali e orticole tramite il metodo Fukuoka, con orti sinergici e in permacultura.

Dove siamo

Le Terremare
Via Mazzoni 121
Anzola dell'Emilia (Bo)
051735249
Rivolgersi a:
Annalisa Guidi
Come arrivare

Procedere in direzione ovest verso Strada Statale Porrettana/Viale Pietro Pietramellara/SS64/SS9. Continuare su SS9 fino a Anzola in direzione Modena. Prendere l'uscita verso San Giovanni In P. da SS9. Proseguire per via M. Mazzoni in direzione di San Giovanni in Persiceto fino al civico 121.

Mezzi pubblici

Bus 87 fino ad Anzola dell'Emilia e poi Prontobus 533 fino all'azienda agricola (la fermata è a 200 m) Treno da Bologna ad Anzola dell'Emilia e poi Prontobus 533 fino all'azienda  (fermata a 200 m).

Percorsi e laboratori didattici

  • 'Cera' una volta la luce

L’alveare è pieno di ricchezze, una delle quali è la cera che ha permesso fin dall’antichità di sconfiggere le tenebre e il buio più profondo portando la luce.

  • L'alveare: vita, storie e miracoli

L’alveare è ricco di storie e ricco di tesori: miele, propoli, pappa reale, polline, cera e api. Scopriamo ogni cosa, diamo non solo un nome, ma un odore, un gusto, un rumore, una percezione tattile ad ogni cosa.

  • Biodiversità

La diversità è un bene prezioso, essere differenti e vari è un valore che ci permette un arricchimento e una crescita personale. Nello stesso modo, la diversità creata dalla natura nel mondo è un bene indescrivibile che va protetto e preservato.

  • Dalla vite all'aceto balsamico

L’aceto balsamico è parte integrante della nostra tradizione. Ciò che proponiamo è un viaggio verso le sue origini, siano esse storiche o materiali. Approfondiremo non solo la sua nascita e il suo mutare dall’antichità ad adesso, ma presteremo particolare attenzione alla creazione materiale dell’aceto balsamico.

  • Le 4 stagioni

La natura è piena di ricchezze e ogni stagione ha il suo scrigno di tesori. Impariamo a vivere la natura secondo la sua stagionalità.

  • Adotta una zucchina

Come in natura, nel nostro piccolo, possiamo ricreare un orto: adottiamo un seme e facciamolo crescere in aula.

  • Storicape

L'ape nella storia, la storia dell'ape. Vite, usi e costumi del passato - Le prime tracce che testimoniano l’uso del miele da parte dell’uomo, sono databili a circa 10 mila anni fa. Egizi, etruschi, greci, romani, in ogni cultura c’è traccia delle api e del miele, che da sempre hanno avuto un’importanza di spicco, intrecciandosi con la vita, gli usi e i costumi di ogni civiltà.

  • Riuso quindi sono

Nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma: il valore del rifiuto.

  • Fukuoka, gli orti sinergici e la permacultura

Viaggio alla scoperta dei metodi naturali di fare agricoltura

Periodo di attività: Tutto l'anno
Accoglienza:
massimo 50 persone.

Servizi

  • Campi estivi
  • L'azienda è raggiungibile con mezzi pubblici
  • La fattoria effettua vendita diretta
  • Presenza di animali
  • Servizi igienici per disabili




Azioni sul documento
Pubblicato il 30/08/2016 — ultima modifica 31/08/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it