Fattorie didattiche

Cesari Agostino (Fondo Vegroni)

La fattoria si trova a Portoverrara di Portomaggiore

La fattoria esisteva già all’inizio del novecento e presenta un interesse paesaggistico di richiamo alla campagna rurale. Vi si trova infatti una “Castalderia” che ricorda l’antica disposizione delle corti ferraresi, nella classica forma a scacchiera. Attorno all’ampia corte aziendale, sono state messe a dimora alcune piante di pera volpina (antica cultivar) allo scopo di ricreare un brolo. L’azienda si trova in prossimità delle Valli del Mezzano dove si sono sviluppate le prime bonifiche. L’ordinamento produttivo riguarda cereali e allevamento di animali.

Dove siamoCesari Agostino

Strada Cavallara Comacchiesa

44015 Portoverrara (Portomaggiore)

Tel 0532 814251 Cell 347 7175921

pomona.a@libero.it

agostinocesari1@gmail.com

Come arrivare

Partendo da Portomaggiore raggiungere la frazione di Portoverrara; proseguendo in direzione Bando “Oasi di Porto”, percorrere Via Rangona. All’incrocio (prima del Demolitore auto) voltare a sinistra in Via Cavallara, poi ancora a sinistra, percorrere lo stradello che porta direttamente al cortile del “Fondo Vegroni”, oppure, partendo da Portoverrara percorrere la via ciclopedonale Argine Destro Scolo Bolognese.

Percorsi e laboratori didattici

  • Educazione alimentare: storie di mais nel basso ferrarese

Conoscere i cereali in particolare la pianta del mais, storia e suo ciclo vitale. Sperimentare il lavoro manuale della sgranatura della pannocchia del mais. Far conoscere gli strumenti agricoli per la sua lavorazione; gli usi del mais nell’alimentazione umana e animale. Sviluppare capacità ludico-creative: ideazione e costruzione di giochi utilizzando i diversi componenti della pianta.

  • Dai suini ai salumi

Far conoscere le tradizioni della famiglia contadina; le tecniche di produzione dei salumi; sviluppare capacità di riconoscimento; la tracciabilità dei prodotti animali; percorsi sensoriali (vista, olfatto, gusto).

Il percorso può contemplare la “Ligatura salumi”, una proposta dimostrativa che si svolge nel periodo invernale in collaborazione con associazioni di volontariato per far conoscere la legatura della tipica salamina da sugo, del salame ferrarese e del cotechino.

  • Osserviamo la natura impariamo a conoscerla e rispettarla

La natura antropizzata: illustrazione del territorio rurale dal punto di vista storico e del rapporto uomo ambiente; ecosistema; collegamento alla cultura rurale, breve storia delle bonifiche, uso consapevole dell’acqua. Attività agricola in rapporto alla dimensione naturalistica del contesto ambientale.

Servizi

  • Presenza di animali

Azioni sul documento
Pubblicato il 30/08/2016 — ultima modifica 31/08/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it