Fattorie didattiche e aperte

Bersana

La fattoria si trova in località Fogliano nel Comune di Maranello

BersanaL'azienda agricola Bersana è costituita da più corpi separati ed ha una estensione di circa 100 ettari. L'attività didattica verrà svolta nella sede aziendale in via Fogliano, Maranello. In questo fondo vi sono gli allevamenti di equidi, bovini, ovi-caprini. Viene svolta anche l’attività apistica e l’allevamento di animali da cortile. L’azienda è certificata biologica. E’ in fase di costruzione di un edificio ad uso agricolo in bioedilizia di paglia, nel quale è previsto l’inserimento di un’aula polifunzionale che potrà essere utilizzata per l’attività didattica, nonché un laboratorio, un locale per la macinazione delle farine e un locale vendita.

Dove siamo

via Fogliano 161 – Loc. Fogliano

41053 MARANELLO (MO)

tel. 339 8808778

bersana@tin.it

www.bersana.it

Referente: Riccardo Iaccheri

Come arrivare: da Modena per Maranello e quindi seguire per loc. Fogliano.  L’azienda si trova a sinistra al n.161 di via Fogliano.

Percorsi e laboratori didattici

  • “Cuore di paglia e la cincia-allegra”

Attraverso un labo-racconto in compagnia di “Cuore di paglia” e della sua amica “Cincia-allegra” si andrà all’origine del pane. Il grano si trasforma in farina, la farina diventa pane.

  • “Agente OOHumus, il mio nome è Brico, Lom-Brico”

Conosciamo il lombrico, artefice primo della fertilizzazione naturale dei campi. Alla scoperta della terra su cui viviamo e che coltiviamo, per scoprire la vita che c’è in lei.

  • “Una madre: il femminile alla radice di ogni cosa” (dalla pasta madre all’importanza del “femminile”)

Attraverso il processo di panificazione naturale con il lievito madre, riscopriamo il concetto della “madre”, del “femminile”, come motivo propulsivo, d’ispirazione, “agente lievitante” per l’intera collettività.

  • “Barbapatata e i colori del mondo”

Attraverso una coltivazione tipica del nostro Appennino, la patata, e in particolare le sue antiche varietà, si imparerà a ricostruire il ciclo di vita di una patata, a riconoscerne le diverse tipologie e si scopriranno i suoi utilizzi; il tutto servirà anche da occasione per un dialogo sul tema della “diversità”.

  • “Il latte della Bigia e i formaggi di nonna Letizia”

Conosciamo il latte, un prezioso alimento: chi lo produce, in quali quantità, quando e per chi. Impariamo che esistono diversi tipi di latte, a secondo dell’animale che lo produce e attraverso prove sensoriali impariamo a distinguerne le differenze.

  • “Se i tortelli potessero parlare” – Progetto Manzi 2.0

Progetto didattico per anziani finalizzato ad incentivarne la reinclusione sociale. Una giornata diversa, passata a “sfogliare” pastella (per la preparazione dei tortelloni) e pagine di vita (racconti), per terminare in un momento di convivialità finale, aperta anche ai familiari, nel quale degustare il frutto di una giornata di lavoro.

  • “Viaggio al centro dell’alveare”: essere una famiglia, una famiglia come essere.

Impariamo a conoscere l’ape e la sua socialità. La nostra amica ape ci insegna a essere parte di una comunità, una famiglia che diventa essa stessa essere vivente.

  • “Perché ci vuole orecchio: sentire il tempo e le stagioni”

Sentire il tempo, riconoscere le stagioni attraverso i suoni, i colori e i sapori che queste ci offrono, con l’aiuto del “ciuco Garibaldi” e di “Tina la tartaruga”, alla riscoperta di un tempo a misura di natura e quindi più a misura d’uomo.

  • “Su un filo di lana”

Coloriamo con la natura, tingiamo la lana usando i pigmenti che ci offre l’ambiente intorno a noi. Nel contempo impariamo l’importanza dei colori nella nostra alimentazione quotidiana, per un’alimentazione sana, varia ed equilibrata.

Periodo di attività: tutto l’anno

Accoglienza: max.40 utenti; scuole, famiglie, anziani, disabili, gruppi d’adulti.

Servizi

  • L'azienda è raggiungibile con mezzi pubblici fino a Maranello
  • La fattoria effettua vendita diretta
  • Presenza di animali
  • Produzione biologica
Azioni sul documento
Pubblicato il 03/11/2017 — ultima modifica 03/11/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it