Fattorie didattiche

Santa Rita

La fattoria si trova a Cognento di Modena

L’azienda agricola si estende su una superficie di 15 ettari coltivati a seminativo (grano, orzo, farro, mais, soia e barbabietola da zucchero) utlizzando il metodo dell’agricoltura integrata, nel rispetto dell’ambiente, della natura e dei suoi valori. All’ingresso dell’azienda, una caratteristica casa rurale modenese, di recente ristrutturazione, è aperta per raccogliere gli ospiti. Per chi ancora non ci conosce, la visita in azienda sarà un’occasione per godersi un momento di tranquillità nella natura e nelle tradizioni, giungendo fino a noi anche in bicicletta attraverso la rete di piste ciclabili, sostando all’ombra del santuario di S. Geminiano, patrono di Modena.

Dove siamo

Santa Rita

Referente: Umberto Bucciarelli
Stradello Santa Marta, 89
41010 - Cognento MO

Telefono e fax : 059 848349

cell : 348 3711457

Come arrivare

Tangenziale di Modena uscita per Cognento. Superati il cavalcavia e la chiesa di S. Geminiano, a sx per via Jacopo da Porto; dopo 500 m a dx per via Borelle; dopo 1 Km a sx per Viazza di Cognento. Disponibilità parcheggio.

Percorsi e laboratori didattici

  • Dalla semina alla raccolta: (di grano, mais, farro, soia, orzo, barbabietola da zucchero)

Nel corso di tre visite ogni partecipante potrà sperimentare le fasi di lavorazione del terreno in base alle diverse stagioni:
1) preparazione del letto di semina, la semina;
2) il diserbo manuale, la concimazione;
3) la raccolta del prodotto.
Ad ogni classe/gruppo verrà assegnato un appezzamento di terra da coltivare.

  • Dal chicco al pane

(grano, farro, mais), sperimentiamo insieme la macinatura a pietra, la preparazione dell’impasto e la cottura del pane.
I partecipanti potranno lavorare con le mani il proprio “panino”, che verrà poi cotto.

  • Percorso dei cinque sensi

E' un’attività di potenziamento di gusto, tatto, olfatto, udito e vista; per conoscere, riconoscere e valorizzare sapori, aromi, rumori, forme e colori della natura.

  • Il lombricaio

Per scoprire le ricchezze e le meraviglie del mondo naturale, entrando in contatto con la terra.

  • Bianchina la gallina

Con l’aiuto di Nonna Tilde andiamo alla scoperta del mondo di Bianchina, la gallina simbolo della fattoria per scoprire come vive e come si nutre. Daremo il mais a Bianchina e mangeremo i pop-corn. Scopriremo come nascono i pulcini e raccoglieremo le uova ancora calde che, in occasione delle feste, saranno anche dipinte.

  • Lo Spaventapasseri

Ci racconta un’agricoltura di ritmi e magie antiche e la storia di contadini, che “personalizzavano” il loro podere collocando qua e là questi stravaganti abitanti della campagna. Costruiamo il nostro spaventapasseri con materiali di recupero per poi metterlo nel campo.

Servizi

  • La fattoria effettua vendita diretta
  • La fattoria può fornire il pranzo
  • Possibilità di pernottamento
  • Presenza di animali
  • Produzione biologica
  • Servizi igienici per disabili
Azioni sul documento
Pubblicato il 30/08/2016 — ultima modifica 19/04/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it