Avversità e difesa delle piante

Autorizzazione al prelievo e commercializzazione di materiali di moltiplicazione della vite

I materiali di moltiplicazione della vite prodotti in Italia e commercializzati all'interno dell’Ue debbono rispondere a precisi requisiti di sanità e purezza stabiliti da norme europee, recepite nell'ordinamento nazionale con il D.P.R. 24/12/1969 n. 116 e il successivo D.M. 8 febbraio 2005 che ha istituito il Servizio nazionale di certificazione della vite.

Le aziende vivaistiche che hanno impianti di viti madri o barbatellai in Emilia-Romagna devono essere autorizzate dal Servizio fitosanitario ai sensi del D.Lgs. 19 agosto 2005 n. 214.

Per il controllo e la certificazione dei materiali prodotti, le aziende devono presentare entro il 30 giugno di ogni anno domanda in bollo (16,00 euro) al Servizio fitosanitario e versare la prevista tariffa fitosanitaria.

Verificata l'idoneità dei materiali, il Servizio fitosanitario rilascia l'autorizzazione al prelievo e alla commercializzazione entro il 30 di novembre.

Normativa

D.M. 13 dicembre 2011
Linee guida per l'esecuzione di analisi fitosanitarie sui campi di piante madri dei materiali di moltiplicazione vegetativa della vite, ai sensi del decreto 7 luglio 2006, allegato I

D.M. 7 luglio 2006
Recepimento della direttiva n. 2005/43/CE della Commissione del 23 giugno 2005, che modifica gli allegati della direttiva n. 68/193/CEE Consiglio, relativa alla commercializzazione dei materiali di moltiplicazione vegetativa della vite

  • D.Lgs. 19 agosto 2005, n. 214
    Attuazione della direttiva 2002/89/CE concernente le misure di protezione contro l'introduzione e la diffusione nella Comunità di organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali

D.M. 8 febbraio 2005
Norme di commercializzazione dei materiali di moltiplicazione vegetativa della vite

D.M. 31 maggio 20000
Misure per la lotta obbligatoria contro la flavescenza dorata della vite

Per informazioni

Azioni sul documento
Pubblicato il 30/04/2013 — ultima modifica 24/09/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it