Avversità e difesa delle piante

Rilascio nulla osta all'importazione e certificati fitosanitari per l'esportazione di prodotti vegetali provenienti o destinati a Paesi terzi

Gli scambi di merci di origine vegetale tra Unione europea e Paesi Terzi sono disciplinati da norme comunitarie e accordi internazionali che hanno l'obiettivo di ridurre i rischi fitosanitari, rappresentati dalla diffusione di organismi nocivi per le piante.

Per limitare questi rischi le merci vegetali in entrata e in uscita dal territorio comunitario devono essere accompagnate da un documento ufficiale rilasciato dalla struttura fitosanitaria territorialmente competente che certifica l'assenza di organismi nocivi soggetti a regolamentazione.

Per l'Emilia-Romagna è il Servizio fitosanitario della Regione che rilascia le certificazioni per l'export e i nulla osta necessari per l'import di vegetali e prodotti vegetali attraverso i punti di ingresso UE (porto di Ravenna e aeroporti presenti nel territorio regionale).

Importazioni di vegetali, cosa fare

Modulistica e informazioni

Normativa

  • D. Lgs. 19 agosto 2005, n. 214
    Attuazione della direttiva 2002/89/CE concernente le misure di protezione contro l'introduzione e la diffusione nella Comunità di organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali

Legge regionale n. 3 del 20 gennaio 2004 Norme in materia di tutela fitosanitaria - Istituzione della tassa fitosanitaria regionale. Abrogazione della L.R. 19/1/1998, n. 3 e L.R. 21/8/2001, n. 31

A chi rivolgersi

Franco Finelli

Azioni sul documento
Pubblicato il 13/11/2014 — ultima modifica 21/08/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it