Avversità e difesa delle piante

Contributi

Contributi per la prevenzione e l'eradicazione di fitopatie ed infestazioni parassitarie causate da organismi nocivi per i quali non esistono efficaci metodi di lotta

    In attuazione della normativa comunitaria e della L.R. 23 luglio 2010, n. 6, la Regione Emilia-Romagna può concedere contributi per la prevenzione e l'eradicazione di fitopatie ed infestazioni parassitarie causate alle produzioni vegetali da organismi nocivi per i quali non esistono efficaci metodi di lotta.

    La concessione dei contributi è vincolata all'adozione di specifici programmi pubblici di prevenzione, controllo ed eradicazione.

    Possono beneficiare dei contributi regionali le piccole e medie imprese agricole che hanno provveduto ad ottemperare alle prescrizioni di abbattimento e all'eventuale distruzione di colture agrarie in produzione, infette o infestate da organismi nocivi, impartite dal Servizio fitosanitario.

    Nel passato sono stati erogati dalla Regione contributi a compensazione delle perdite subite dalle aziende emiliano-romagnole per interventi di profilassi e contenimento nei confronti della batteriosi dell'actinidia PSA, Colpo di fuoco batterico, Sharka e Flavescenza dorata.

    IMPORTANTE: per la lotta alla Cimice asiatica è stato approvato un bando con scadenza 21 ottobre 2019 per la concessione alle imprese di contributi per mutui a tassi agevolati. 

        Normativa

        L.R. 23 luglio 2010, n.6 (pdf, 22.21 KB)
        Contributi a piccole e medie imprese del settore agricolo a compensazione dei costi e delle perdite sostenuti per la prevenzione l’eradicazione di fitopatie o infestazioni parassitarie causate alle produzioni vegetali da organismi nocivi.

        Azioni sul documento

        pubblicato il 2013/05/03 09:15:00 GMT+2 ultima modifica 2019-12-10T19:13:32+02:00

        Valuta il sito

        Non hai trovato quello che cerchi ?