Avversità e difesa delle piante

Approfondimenti

Misure dirette per la mitigazione della deriva nei trattamenti su colture erbacee - n. 07 del 9 settembre 2019

Vengono descritte le misure dirette adottabili per mitigare la deriva nei trattamenti su colture erbacee ed ortive e si forniscono alcuni esempi per il calcolo della mitigazione della deriva ottenibile combinando più misure di mitigazione. Vengono illustrati i principi di “tecnica in cambio di spazio” e di “spazio in cambio di tecnica” applicando i quali il produttore può modificare le prescrizioni supplementari previste dalle etichette dei prodotti fitosanitari.

Mitigazione della deriva: casi concreti di trattamenti fitosanitari in viticoltura – n. 05 del 15 giugno 2018

Vengono descritte alcune soluzioni tecniche previste dal Documento di orientamento sulla mitigazione della deriva. In tale ambito viene sintetizzata la procedura da adottarsi per calcolare la riduzione di deriva ottenibile combinando più misure di mitigazione. Si riportano infine alcuni casi concreti con riferimento a trattamenti fitosanitari in viticoltura utilizzando un atomizzatore ad aeroconvezione tradizionale.

Agricoltura biologica: mezzi di difesa - n. 04 del 13 giugno 2018 (aggiornato novembre 2019)

L’approfondimento riporta informazioni sui mezzi tecnici di difesa diretta impiegabili in agricoltura biologica e riguarda: i prodotti impiegabili in Italia in conformità all’Allegato II del nuovo Regolamento di esecuzione (UE) 2018/1584 che modifica il Regolamento 889/2008, i feromoni sessuali autorizzati per la tecnica di confusione/distrazione sessuale, gli insetti-acari e nematodi utili in commercio. E' riportata inoltre la descrizione delle sostanze corroboranti dell’Allegato 1 del D.M 18354/2009 tratta dal Manuale “La protezione delle colture in agricoltura biologica” del progetto GESTI.PRO.BIO del Mipaaf e l'aggiornamento (8.10.2018) dell'elenco a seguito del nuovo D.M. 6793/2018

Il diserbo chimico nel sottochioma delle colture fruttiviticole – n. 06 del 31 maggio 2019

Vengono chiariti alcuni concetti generali su superficie totale, superficie trattata ed espressione della dose con riferimento al diserbo chimico nel sottochioma delle colture fruttiviticole. Successivamente vengono affrontate tematiche relative alle componenti meccaniche ed alle modalità di utilizzo delle irroratrici destinate alla distribuzione degli erbicidi nel sottochioma integrate da alcuni esempi di regolazione aziendale dell’attrezzatura irrorante.

Macchine irroratrici: gli ugelli - n. 02 del 25 Maggio 2018

L’approfondimento descrive le principali tipologie di ugelli in dotazione alle macchine irroratrici utilizzate nella difesa delle colture agrarie. Segue una sintetica descrizione dei criteri di classificazione degli ugelli in base al codice/colore previsto dalla Norma ISO 10625 e di come tale classificazione debba essere intesa ai fini di una corretta interpretazione del Documento di orientamento sulla mitigazione della deriva a salvaguardia dei corpi idrici superficiali.

Macchine irroratrici: controllo funzionale e regolazione strumentale - n. 01 del 30 marzo 2018

Vengono descritte nel dettaglio le tipologie di irroratrici soggette a controllo funzionale e la relativa tempistica. Si elencano inoltre le tipologie di irroratrici che, in base alla normativa regionale, devono essere sottoposte anche a regolazione strumentale. In tale ambito vengono segnalate le tipologie di irroratrici non assoggettabili a regolazione strumentale precisando inoltre i motivi tecnici di tale esonero.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/03/27 10:41:32 GMT+1 ultima modifica 2019-10-24T07:35:43+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?