Avversità e difesa delle piante

Come chiedere una deroga

Come effettuare le richieste e a chi spedirle

Le  richieste  devono  essere inviate via Posta elettronica certificata (PEC) dalle  aziende  o  da  loro delegati, precisando:

  • l’intestazione e l'ubicazione dell'azienda o dell’area interessata;
  • la coltura e la varietà per la quale si richiede la deroga;
  • l'avversità che si intende combattere;
  • le motivazioni tecniche che la giustificano;
  • un numero di telefono con cui si potrà contattare l’azienda richiedente;
  • indirizzo PEC dell’azienda.

Gli indirizzi a cui vanno inoltrate le richieste di deroga sono:

  • E-mail certificata all’indirizzo: omp1@postacert.regione.emilia-romagna.it 
  • E-mail non certificata all’indirizzo: deroghefito@regione.emilia-romagna.it

Il Servizio fitosanitario regionale invierà una risposta scritta (PEC):

  • entro 4 giorni lavorativi successivi al ricevimento della richiesta;
  • entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento della richiesta nel caso si ritenga necessario un sopralluogo. La visita in azienda sarà eseguita non appena possibile allo scopo di accertare l’effettivo stato fitosanitario della coltura interessata.

Anche  le  deroghe  territoriali  devono  essere  richieste  secondo  le  modalità precedentemente indicate.  Il  Servizio  fitosanitario  regionale  comunicherà  la risposta  ai  Servizi  territoriali agricoltura, caccia e pesca competenti.

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/05/31 10:10:00 GMT+2 ultima modifica 2020-03-26T20:11:18+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?