mercoledì 24.10.2018
caricamento meteo
Sections

Giornata dell'alimentazione in fattoria

Magli Tonino

La fattoria si trova a Bologna, Borgo Panigale

Magli ToninoPiccola impresa familiare che produce frutta e verdura di stagione, che vendiamo in azienda, in mercati contadini e on line a singoli clienti e gruppi d'acquisto. La parte restante la conferiamo a Agribologna, una cooperativa che opera nel CAAB di cui siamo soci dagli anni ‘70, Da alcuni anni organizziamo visite e passeggiate nei nostri campi. Bambini e genitori, giovani coppie e anziani, chiacchierando con noi in mezzo ai nostri alberi, di fronte a pomodori e zucchine, riscoprono la terra e chi la coltiva, traendone sempre nuovi frutti. Da anni attuiamo la lotta integrata, ma da inizio 2018 abbiamo avviato un cambiamento che ha visto la totale esclusione di fitosanitari e fertilizzanti contenenti principi attivi di sintesi e la piena riscoperta delle capacità delle piante di difendersi da sole dalle patologie, con le opportune pratiche colturali e con l’uso di prodotti naturali che stimolano queste capacità.

Dove siamo

Via Olmetola, 18

Località Borgo Panigale

40132 Bologna (BO)

Telefono: 051404718-3294511263 (Magli Gabriele)

www.aziendaagricolamagli.it

aziendaagricolamagli@gmail.com

Referente: Magli Gabriele

Pagina Facebook Azienda agricola Magli

Programma

Della mela non si spreca nulla

Ore 10 - Ritrovo e presentazione dell’azienda. Ogni partecipante viene invitato a pensare a un’azione che fa o che vorrebbe fare per rendere più sostenibile il suo consumo di mele.

Ore 10,30 - Passeggiata nel frutteto, tra i filari dei meli dove è in corso la raccolta. Vedremo meli in cui il raccolto è terminato, in cui è in corso, altri in cui è previsto a novembre. Un viaggio alla scoperta del ciclo della mela e dell’esplorazione delle pratiche colturali che portano il coltivatore a ridurre al massimo gli sprechi.

Ore 12 - Visita al magazzino aziendale con visione e assaggi delle mele disponibili: mele fresche autunnali, snack di mela, nettari di mela, confetture e chutney di mela. Discuteremo poi delle pratiche quotidiane che può adottare il consumatore per rendere più sostenibile il consumo delle mele e di tutta la frutta e la verdura.

La fattoria insegna: la Buona Prassi

Potatura e raccolta con mezzo elettrico alimentato grazie ai pannelli fotovoltaici sul magazzino aziendale, inerbimento totale con rimozione meccanica delle infestanti vicine alle piante, presenza alveari (le api lavorano all’impollinazione e testimoniano la salute dell’ambiente), lotta agli insetti dannosi con confusione sessuale e spazio agli insetti “utili”, cernita delle mele così da proporre prima e seconda scelta per le diverse modalità di consumo.

Cosa fa il consumatore: scegliere la mela bella, ma mangiare crude anche le più piccole o un po’ difettose perché punte da un insetto o colpite da un po’ di grandine. Usare le mele di seconda scelta per dolci e tutti gli usi in cucina (estrattori, centrifughe, frullatori, …). Riscoprire i nettari e le mele essiccate, fonti di calorie e sostanze nutrienti spesso anche più del prodotto fresco, perché più concentrati.

Percorsi

  • Degustazione e vendita diretta
  • Visita aziendale
Azioni sul documento
Pubblicato il 29/08/2018 — ultima modifica 29/08/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it