Gelo e brina dell’aprile 2017: 68 comuni colpiti in provincia di Forlì-Cesena, Ravenna, Reggio Emilia e Piacenza

Domande di aiuto entro 11 dicembre prossimo.

Accolta la richiesta della Regione Emilia-Romagna per il riconoscimento quale “evento eccezionale” delle gelate e brinate verificatesi nel corso del mese di aprile 2017 nel territorio regionale. 

Il relativo decreto del Ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali, che consente alle aziende interessate di presentare domanda per accedere agli aiuti compensativi di cui al D.Lgs. 102/2004, è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 253 del 28 ottobre 2017.

Il riconoscimento riguarda le aziende agricole e i territori in cui sono stati registrati danni alle produzioni vegetali in misura superiore al 30% della PLV aziendale potenziale.

La delimitazione delle aree colpite, individuate su base di mappale catastale e approvata con Delibera della Giunta Regionale n. 1146 del 2 agosto 2017, è stata redatta attraverso le perizie condotte dai Servizi Territoriali competenti in funzione delle segnalazioni fatte dalle aziende e dalle Organizzazioni Professionali Agricole.

Le domande di aiuto, da compilarsi con l’ausilio del programma informatico reso disponibile dalla regione Emilia-Romagna, devono essere presentate entro l'11 dicembre al Servizio Territoriale Agricoltura, Caccia e Pesca territorialmente competente.

Al momento della presentazione della richiesta di aiuto, l’azienda deve essere iscritta al Registro delle imprese della Camera di Commercio, nonché all'anagrafe delle aziende agricole della Regione Emilia-Romagna e avere il fascicolo aziendale completo e validato

Per maggiori informazioni consultare la pagina dedicata agli “Aiuti e agevolazioni " in questo portale.

Le aziende e i territori interessati ricadono all’interno dei seguenti Comuni:

Forlì – Cesena

  • Comuni di: BERTINORO, BORGHI, CASTROCARO TERME E TERRA DEL SOLE, CESENA, CESENATICO, FORLÌ, FORLIMPOPOLI, GALEATA, GAMBETTOLA, GATTEO, LONGIANO, MELDOLA, MERCATO SARACENO, MODIGLIANA, MONTIANO, PREDAPPIO, RONCOFREDDO, ROCCA SAN CASCIANO, SAN MAURO PASCOLI, SARSINA, SAVIGNANO SUL RUBICONE, SOGLIANO AL RUBICONE.

Piacenza

  • Comuni di: BOBBIO, CAMINATA, CASTELL'ARQUATO, COLI, GROPPARELLO, NIBBIANO, PIANELLO VAL TIDONE, TRAVO, VERNASCA, ZIANO PIACENTINO.

Ravenna

  • Comuni di: ALFONSINE, BAGNACAVALLO, BAGNARA DI ROMAGNA, BRISIGHELLA, CASOLA VALSENIO, CASTEL BOLOGNESE, CERVIA, CONSELICE, COTIGNOLA, FAENZA, FUSIGNANO, LUGO, MASSA LOMBARDA, RAVENNA, RIOLO TERME, RUSSI, SOLAROLO.

Reggio Emilia 

  • Comuni di: ALBINEA, BAGNOLO IN PIANO, BIBBIANO, CADELBOSCO DI SOPRA, CAMPAGNOLA EMILIA, CASALGRANDE, CAVRIAGO, CORREGGIO, FABBRICO, MONTECCHIO EMILIA, NOVELLARA, QUATTRO CASTELLA, REGGIO EMILIA, RIO SALICETO, ROLO, RUBIERA, SAN MARTINO IN RIO, SANT’ILARIO D’ENZA, SCANDIANO.
Azioni sul documento
Pubblicato il 13/11/2017 — ultima modifica 13/11/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it