Nuove indicazioni tecnico-operative per la coltivazione delle piante da seme

Modificate le indicazioni per la produzione di sementi, che risalivano al gennaio 1998, adeguandole ai miglioramenti tecnologici.
Nuove indicazioni tecnico-operative per la coltivazione delle piante da seme

colture da seme

Il 30 luglio scorso la Giunta regionale ha adottato la delibera n. 1285, pubblicata Bollettino ufficiale della Regione Emilia-Romagna n° 251 del 3 agosto 2018, che modifica le precedenti “indicazioni tecnico-operative per l’esame dei programmi e relativi consuntivi di coltivazione delle piante allogame e non allogame prodotte nel territorio della Regione Emilia-Romagna” di cui alla determinazione del Direttore Generale Agricoltura n. 210 del 21 gennaio 1999.

L'attuale aggiornamento della normativa – dopo 20 anni di operatività della stessa –  si è resa necessaria per adeguarsi ai progressi tecnologici intervenuti che oggi consentono la mappatura – mediante coordinate GPS – dei terreni agricoli oggetto di intervento.

Le nuove modalità di presentazione dei programmi di coltivazione su supporto informatico rendono più snella ed efficace l’operatività della legge stessa rendendo più precisa la localizzazione delle diverse colture sementiere e delle rispettive distanze tra queste, che devono essere scrupolosamente osservate per garantire la purezza genetica e la qualità delle produzioni sementiere che da sempre contraddistingue le aree vocate a tali produzioni nel territorio regionale.

Azioni sul documento
Pubblicato il 08/08/2018 — ultima modifica 08/08/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it