Grande successo per la “Giornata dell’Alimentazione in fattoria”

Quasi 6.000 persone hanno colto le 70 diverse opportunità di visita in tutta la regione.

Grande successo per l’edizione 2018 della “Giornata dell’Alimentazione in fattoria”, iniziativa della Regione Emilia-Romagna che celebra la Giornata Mondiale dell’Alimentazione.

Sono stati quasi 6.000 i cittadini che domenica 14 ottobre hanno visitato le 70 realtà del territorio regionale tra aziende agricole, fattorie didattiche, musei del gusto e del mondo rurale, con punte tra i 100 e i 500 visitatori in alcune aziende.

L’iniziativa, proposta dall’Assessorato Agricoltura, Caccia e Pesca invitava i cittadini a visitare queste strutture e a condividere i propri commenti sui social.

Le aziende agricole, invece, tenendo come riferimento il tema della Giornata FAO 2018 “Fame zero entro il 2030” erano sollecitate a riflettere sulle proprie pratiche sostenibili e a indicare alcune ricette anti-spreco, che sono poi diventate allegri segnalibri da consegnare come gadget ai partecipanti.

Sulle ricette  si è poi scatenata la gara su Facebook, il principale media utilizzato nella campagna di comunicazione, che sulla manifestazione ha ricevuto 7.010 “Mi piace” da oltre 7.000 followers.

Le aziende agricole e i musei hanno proposto diversi momenti didattici e informativi come opportunità di conoscenza del territorio e del patrimonio agroalimentare, ma anche occasione di riflessione sul valore del cibo.

Tutte le iniziative hanno riscontrato grande interesse e partecipazione nei visitatori e le aziende sono risultate nel complesso molto soddisfatte dell’esperienza.

Particolare successo hanno avuto i laboratori per bambini e adulti (percorso delle olive, delle castagne, ecc.), le degustazioni, la vendita diretta dei prodotti aziendali e le proposte gastronomiche negli agriturismi.

I visitatori della giornata, che costituisce anche l’edizione autunnale della più nota “Fattorie Aperte”, hanno registrato negli anni una continua crescita, passando complessivamente dai 3.261 nel 2015 ai 5.986 di quest’anno.

Particolarmente positivi i dati in continua e costante crescita dei territori di Parma e Forlì-Cesena e quelli davvero assai validi di Rimini e Bologna, presente con un elevato numero di opportunità di visita.

Dalle segnalazioni ricevute da molti Servizi territoriali, il giusto riconoscimento ad alcune delle aziende più visitate: Az. Mignani, Az. Dulcamara, Az. Michelini e Museo civiltà contadina di Bentivoglio a Bologna; Istituto Agrario Zanelli e Az.  La collina dei cavalli a Reggio Emilia; Cascina Bodriazzo, Azienda Stuard e Musei del cibo di Parma a Parma; Az. La Quiete del Rio, Az. Il Campo dei fior e Podere Fantini a Forlì-Cesena; Az. Fungar, Az. Il Capannino, Az. Alta Valmarecchia, Az. Bertozzi e Associazione Il Giardino della Speranza a Rimini e Caseificio sociale Santa Rita e Az. La Falda nel modenese.

Azioni sul documento
Pubblicato il 16/11/2018 — ultima modifica 20/11/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it