Progetto STRING: in Emilia-Romagna lo Staff Exchange Innovation of tradition

La scorsa settimana i partecipanti al progetto hanno potuto visitare e conoscere diverse realtà regionali.

Il progetto di cooperazione territoriale europea STRING - Strategie per clusters regionali alimentari innovativi, intende migliorare le prestazioni degli strumenti e dei programmi di sviluppo regionale, tramite il rafforzamento dei sistemi rivolti all’innovazione per l’agroalimentare in Europa e la promozione di clusters, intesi come banchi di prova di co-creazione e cooperazione nel settore della produzione agroalimentare.

Legata alla partecipazione della Regione Emilia-Romagna, che sviluppa il ruolo dei programmi di sostegno (POR-FESR e PSR) e le modalità per un efficace impatto e sinergia reciproca e di CRPA, si è svolta nei giorni scorsi la visita di una delegazione di alcuni partner partecipanti a STRING, fra Bologna, Modena, Reggio-Emilia e Parma, per conoscere buone pratiche relative ai diversi aspetti della produzione agroalimentare regionale.

La delegazione era costituita dai rappresentanti della Provincia del Nord Brabant, capofila del progetto, ARIA, del cluster agroalimentare Alsaziano, dei partner Spagnoli della Regione di Castilla y Leon e del cluster agroalimentare rumeno.

Nei quattro giorni di visita la delegazione ha potuto alternare momenti d’aula, per incontri con i referenti regionali dei diversi settori di interesse e visite a realtà produttive   di particolare valore.

Tema comune della missione erano i prodotti Dop e IGP di cui l’Emilia-Romagna vanta, con 44 indicazioni, il record europeo.

Diversi gli aspetti trattati: dalla produzione con visita a FICO Eataly Word di Bologna e alla “Fabbrica” della Mortadella di Bologna IGP e all’Acetaia Giusti di Modena per l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP; all’innovazione con le visite alla latteria sociale “Villa Curta” di Reggio Emilia e alla Fattoria Rossi di Quattro Castella (RE) per il Parmigiano Reggiano DOP e al Tecnopolo di Reggio Emilia.

Mercoledì 7 novembre l’attenzione si è spostata ai progetti collegati alla sostenibilità con incontri tecnici e la visita al Salumificio Galloni di Langhirano (PR) per conoscere il Prosciutto di Parma DOP, il giorno seguente il tema della promozione è stato affidato alla visita e alle riunioni tecniche presso l’Enoteca Regionale Emilia Romagna di Dozza (BO).

Lo sviluppo del progetto STRING nasce su iniziativa delle Provincia del Brabante Settentrionale e della Regione Emilia-Romagna all’inizio del 2015. Il punto di partenza è stato la presenza di problematiche comuni nel funzionamento delle catene d’innovazione nei clusters alimentari regionali. La partnership del progetto è composta da undici soggetti pubblici e privati rappresentativi di sette regioni europee.

Azioni sul documento
Pubblicato il 13/11/2018 — ultima modifica 15/11/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it