Cimice asiatica: strategia per contrastarla, ultimi aggiornamenti

Online un nuovo documento del piano regionale per il contrasto alla cimice asiatica, aggiornato al 17/09/2019, a cura di Simona Caselli.

La situazione

Gravissima l'emergenza cimice asiatica e gravissimi i danni ai raccolti. Un aggiornamento del piano regionale per il contrasto alla cimice appena pubblicato online a cura dell'assessore all'agricoltura Simona Caselli rende conto della situazione drammatica. Particolarmente colpite le pere, quasi tutte le varietà di frutta, soia e sorgo. Danni superiori si riscontrano nelle province di Modena e Ferrara, ma ovunque si segnala un'alta criticità. I danni si sommano all’avvio negativo della stagione a causa del clima di maggio che ha danneggiato le varietà precoci e anche i consumi, rimasti fermi fino a giugno inoltrato. Gli effetti sociali sono pesantissimi, con un forte impatto sull’indotto che occupa decine di migliaia di persone. È evidente che il cambiamento climatico sta creando problemi inediti e che non possiamo affrontare il futuro senza forti discontinuità.

No alle fake news, sì alla corretta informazione

"Presupposto essenziale per farcela è la condivisione del punto in cui siamo: sapere tutti cosa è stato fatto e cosa resta da fare, liberarci di fake news che girano insistentemente creando disinformazione e confusione, utilizzare tutti i mezzi a disposizione di ciascun attore del sistema (e dei media) affinché agli agricoltori arrivino informazioni corrette e complete sulla situazione. Data la gravità e la complessità della sfida non possiamo permetterci disinformazione diffusa e banalizzazioni sulle possibili soluzioni; soluzioni facili e immediate non ci sono altrimenti sarebbero già state adottate nei paesi che hanno il problema da più tempo di noi", continua l'assessore Caselli nell'aggiornamento del 17 settembre.

Le Proposte per una Strategia regionale di contrasto alla cimice asiatica

Le proposte per una strategia regionale di contrasto alla cimice asiatica si pongono su quattro livelli e sono ben dettagliate nell'aggiornamento del 17 settembre 2019:

  • Azioni urgenti della Regione per il supporto ai produttori: delimitazione territoriale dei Comuni colpiti, bandi per abbattimento tassi, garanzie Agrifidi.
  • Altre azioni regionali: garanzie e abbattimento tassi anche finanziamenti a 3-5 anni per ricostruzione del capitale di conduzione, risorse dedicate, finanziamento di un centro di riproduzione per accelerare il lancio di antagonisti, task force dedicata, volantino informativo.
  • Richieste da avanzare al Governo e al Parlamento: piano straordinario Mipaaft per indennizzi e ricerca, autorizzazione veloce dal Ministero dell'Ambiente al lancio dell'antagonista vespa Samurai, clausole di salvaguardia per le OP, ammortizzatori sociali.
  • Richieste da avanzare (tramite rete Areflh) alla Commissione UE: modifica del regime degli Aiuti di Stato, modifiche del regolamento Ocm ortofrutta, risorse aggiuntive, sostegno alle spese per dispositivi di difesa passiva, finanziamento di progetti di ricerca.
  • Leggi nel dettaglio l'ultimo aggiornamento del Piano regionale per il contrasto alla cimice asiatica (17 settembre 2019)
Azioni sul documento
Pubblicato il 18/09/2019 — ultima modifica 18/09/2019
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it