Fattorie didattiche: iscrizione in modalità semplificata

Un nuovo, più semplice e veloce, procedimento d'ammissione con il supporto dei CAA regionali.

Per presentare la domanda d’iscrizione nell’elenco delle Fattorie didattiche, è stato individuato una nuova modalità "semplificata" oltre a quella "standard", già indicata nella precedente normativa.

E' quindi possibile un iter semplificato, tramite il supporto dei CAA "abilitati", con una pratica per cui vale l’istituto del silenzio assenso, per velocizzare l’iscrizione nell’elenco per consentire poi alle alle imprese agricole di presentare al Comune competente la "Segnalazione certificata di inizio attività" (SCIA) indispensabile per poter svolgere l’attività di fattoria didattica.

Servizi Territoriali Agricoltura Caccia e Pesca  competenti per i singoli territori,  proseguono l’acquisizione delle domande e la successiva istruttoria, definendo tale modalità operativa come “standard” e mantengono l'esclusiva competenza d'iscrizione nell’elenco degli operatori.

termini procedimentali per entrambe le modalità “standard” e  “semplificata”, restano previsti in 45 giorni dalla data di protocollazione

L'Allegato 1 alla delibera 417/2019  fornisce nel dettaglio tutte le informazioni per i CAA e per gli agricoltori per aiutarli nella scelta delle due modalità d'iscrizione.

Azioni sul documento
Pubblicato il 11/04/2019 — ultima modifica 11/04/2019
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it