Emergenza Covid-19: misure e indicazioni per le imprese del settore agroalimentare

In periodo di emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19, anche le imprese agroalimentari dell'Emilia-Romagna, come in tutta Italia, devono rispettare le disposizioni in vigore per contenere i contagi

Alcune attività sono state sospese, altre hanno subito limitazioni e sono tenute ad attivare procedure specifiche a tutela dei lavoratori . Il mancato rispetto degli obblighi è punito ai sensi dell'art. 650 del Codice penale.

Al contempo, sono state introdotte - sia dal Governo sia dalla Regione - misure specifiche a sostegno del settore produttivo in difficoltà per garantire continuità di reddito.

Il decreto-legge n. 18 del 17 marzo 2020 - noto come decreto Cura Italia - ha inserito, tra le altre, misure di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19. Sono in via di definizione le modalità operative per accedervi.

Le ultime disposizioni del Governo

Con il sopra ricordato decreto-legge n. 18 del 17 marzo 2020 il Governo ha introdotto numerose azioni di sostegno che coinvolgono anche imprese e professionisti. Per quanto riguarda invece le misure di contenimento del contagio da Covid-19, il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 9 marzo 2020 ha esteso a tutto il territorio nazionale le disposizioni che il decreto dell'8 marzo aveva indicato per alcune aree del Paese, valide fino al 3 aprile. Tali misure, che riguardano anche le attività produttive, sono state ulteriormente integrate dal decreto dell'11 marzo con disposizioni più restrittive, valide fino al 25 marzo. A questo link puoi consultare tutti i provvedimenti emanati dal Governo.

Iniziative della Regione Emilia-Romagna

Per rafforzare le misure di lotta alla diffusione del Coronavirus, la Regione Emilia-Romagna ha emesso una serie di ordinanze con indicazioni riferite anche alle diverse attività produttive.

L'ultima ordinanza del Presidente Bonaccini, del 14 marzo 2020, definisce in modo più dettagliato gli ultimi provvedimenti del Governo.

Da questo link puoi consultare tutti i provvedimenti emanati dalla Regione Emilia-Romagna.  

Dopo l’accordo sullo sblocco della cassa integrazione in deroga, che ha messo a disposizione 38 milioni di euro a tutela di imprese e lavoratori, sono stati stanziati 10 milioni di euro per l’intero sistema delle imprese, a partire dalle Pmi, per l’accesso al credito a zero interessi.

3,4 milioni di euro sono destinati ad abbattere i tassi di interesse sui mutui delle imprese agricole, mentre 3 milioni di euro a fondo perduto andranno al comparto turismo e agli albergatori. Ulteriori misure sono in fase di elaborazione.

Le misure per le imprese del settore agroalimentare

A stralcio del citato decreto legge 18/2020, sono riportate le indicazioni relative agli articoli d’interesse per il settore agroalimentare (docx, 745.16 KB) (in grassetto le indicazioni di particolare interesse).

Link

       

      Azioni sul documento

      pubblicato il 2020/03/19 19:21:28 GMT+2 ultima modifica 2020-03-19T19:21:28+02:00

      Valuta il sito

      Non hai trovato quello che cerchi ?