Politica agricola comune post 2020

Lo scorso 1° giugno 2018 la Commissione europea ha presentato le proposte legislative per la riforma della PAC. Di seguito una serie di link per conoscere le proposte e la posizione della Regione.

Il Parlamento europeo ed il Consiglio sono chiamati a valutare, sulla base della procedura legislativa ordinaria, gli schemi di regolamento per la loro successiva approvazione entro il 2019, così come auspicato dalla Commissione al fine della loro entrata in vigore a partire dal 2021.

Nei link trovate il dettaglio delle proposte e la posizione che la Regione Emilia-Romagna ha preso in questo dibattito, con il supporto delle diverse “reti” europee a cui partecipa: Agriregions, che riunisce undici tra le più importanti Regioni agricole europee, tra cui Toscana ed Emilia-Romagna; AREFHL, rete europea delle regioni frutticole e orticole di cui l’assessore Simona Caselli è presidente e AREPO, rete europea delle regioni per i Prodotti di Origine.

Seguono poi altre informazioni tratte dal sito della Commissione europea, del Ministero e di alcune regioni italiane.

Regione Emilia-Romagna

AGRIREGIONS - Coalizione delle Regioni Agricole Europee

Areflh

Arepo

Commissione europea

Mipaaft

Regioni italiane

Slide presentate al seminario “La PAC post 2020: quadro finanziario, nuovi schemi di aiuto e future strategie” di Veneto Agricoltura da Damiano Li Vecchi, referente del Settore agricoltura presso la Rappresentanza italiana dell’Unione europea a Bruxelles

Slide presentate allo stesso seminario da Guido Castellano, Direzione Generale Agricoltura della Commissione Europea a Bruxelles.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/02/05 13:40:00 GMT+2 ultima modifica 2019-09-30T12:37:40+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?