Pesca e acquacoltura

Concessioni demaniali

La Regione rilascia concessioni demaniali sia per l'acquacoltura sia per la realizzazione di appostamenti fissi da pesca con bilancioni (pesca sportiva e ricreativa)

Cosa fa la Regione

La Regione rilascia e/o rinnova le concessioni e la consegna ad altre pubbliche amministrazioni di aree demaniali marittime e di zone del mare territoriale per: Impianto miticoltura di Cervia

La Regione rilascia autorizzazioni su aree demaniali marittime e di zone del mare territoriale per:

  • affidamento a terzi delle attività oggetto della concessione marittima;
  • anticipata occupazione di aree richieste in concessione;
  • la pesca del novellame a scopo scientifico e a scopo di ripopolamento di aree produttive.
  • attività di pescaturismo, ittiturismo, acquiturismo e attività connesse alla pesca e all'acquacoltura nelle concessioni marittime.

Capanni da pescaIl servizio Attività faunistico-venatorie e pesca adotta provvedimenti per individuare aree di tutela biologica per la conservazione, lo sviluppo e la riproduzione di specie alieutiche (pesci, crostacei, molluschi, alghe), regolamentarne le modalità di utilizzo.

Il Servizio formula pareri obbligatori su attività e utilizzi di beni del demanio marittimo che interagiscono con la pesca e l'acquacoltura e con la conservazione delle specie ittiche, ad esempio ripascimento delle spiagge, lavori di manutenzione straordinaria, escavazione, dragaggio di porti e canali.

A chi rivolgersi

Piergiorgio Vasi, tel. 051 5276353/334 6416705

Concessioni/autorizzazioni per attività di pesca
Angela Maini, tel. 051 5274313

Per approfondire

Norme e atti

Pubblicazioni

Link utili

Azioni sul documento
Pubblicato il 27/11/2012 — ultima modifica 20/07/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it