Produzioni agroalimentari

Pane QC

Pane fresco artigianale prodotto con farine di frumento QC - Qualità controllata

Cosa fa la Regione

Perché preferire il pane QC Qualità controllata al pane tradizionale? Perché è buono, sano e ci fa star bene.

È un pane fresco, artigianale, garantito dal marchio QC e quindi ottenuto con tecniche di produzione integrata rispettose dell’ambiente e della salute dei consumatori.

È buono perché fatto in modo semplice e genuino: farine di grano tenero, ricche di fibre e dunque più complete dal punto di vista nutrizionale, sale iodato in percentuale ridotta rispetto al pane tradizionale, olio extravergine di oliva. Lievitato naturalmente, senza additivi e coadiuvanti.
La panificazione consente di ottenere un pane più salubre senza nessun ricorso a processi di congelamento e surgelazione. Anche la pezzatura, generalmente superiore ai 200 grammi, consente una migliore conservazione e, dunque, un minor spreco.

Dal 2013 è possibile produrre anche grissini e tigelle QC.

Il pane QC per il suo ridotto contenuto in sale, può fregiarsi del logo Guadagnare salute del Ministero della Salute, nell’ambito del progetto regionale di riduzione del sale previsto su tutta la produzione di pane, a cui hanno aderito le principali Associazioni regionali di panificatori.

A chi rivolgersi

Servizio Percorsi di qualità, integrazione di filiera e relazioni di mercato

Pane QC
Milena Breviglieri, tel. 051 5274445
Riduzione del sale nel pane
Cinzia Ferrini, tel. 051 5278119

Per approfondire

Norme e atti

Moduli

Iniziative particolari

  • Pan de Re Il pane QC della provincia di Reggio Emilia.

Pubblicazioni

Link utili

Azioni sul documento
Pubblicato il 12/06/2013 — ultima modifica 11/02/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it