Programma di sviluppo rurale 2014-2020

Gal del Ducato_Az.A.2.2.Creare nuove opportunità per vivere il bosco

Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Destinatari
  • Imprese
  • Altro
Ente
  • Gal del Ducato
Data di pubblicazione 20/02/2018
Scadenza termini partecipazione 27/09/2018 23:55
Chiusura procedimento 27/12/2018

Tipo di operazione: Az.A.2.2.Creare nuove opportunità per vivere il bosco

Tipo di operazione PSR: 19.2.02 - Azioni specifiche per contribuire a livello locale al raggiungimento degli obiettivi delle aree tematiche della strategia.

Azione: secondaria

Focus area: P6A – Favorire la diversificazione, la creazione, lo sviluppo di piccole imprese nonché dell’occupazione

Approvazione: Delibera del Consiglio di Amministrazione nr. 22 del 17 marzo 2017

Beneficiari:

  • Imprese (di persone, di capitali, cooperative e consortili) e i consorzi definiti come micro e piccole imprese ai sensi del Regolamento UE n. 1305/2013 e del DM delle Attività Produttive 18/04/2005:
  • Organizzazioni dei beni comuni comunque denominati (es. proprietà collettive, comunalie, comunelli..).

Tempistica raccolta domande: dal 20 febbraio 2018 al 20 giugno 2018)

Risorse: 800.000 euro

Sostegno: 40% delle spese ammissibili

Spese ammissibili:

• Spese per studi di fattibilità nel limite del 10% dell’investimento ammesso;

• Spese di progettazione nel limite del 10% della spesa ammessa per opere murarie ed impiantistiche;

• Opere murarie e impiantistiche necessarie all’adeguamento/miglioramento di centri ricreativi, di accoglienza e ristoro inclusi quelli di autosufficienza energetica; si specifica che in caso di ristrutturazione di intere unità immobiliari a sé stanti, il progetto edilizio di ristrutturazione deve garantire un miglioramento della prestazione energetica rispetto ai livelli minimi previsti dalla normativa vigente per le specifiche tipologie di intervento;

• Realizzazione di percorsi, sentieri, circuiti e itinerari turistico-ricreativi attrezzati e di piccole infrastrutture di servizio (ponticelli, parcheggi, aree pic-nic, fontane, ecc.). Questa spesa è ammissibile previa autorizzazione dell’ente competente in materia forestale e/o ottenimento di titolo abilitativo in materia paesistica nonché permesso costruttivo (titolo abilitativo in materia edilizia). Per queste tipologia di investimento e solo per le aziende agricole e forestali, sono ammissibili le prestazioni aziendali volontarie di manodopera, nei limiti massimi previsti del 10% delle spese, quando tali prestazioni siano previste dal beneficiario in sede di computo preventivo e per quegli interventi per i quali sono stati definiti codici specifici nel Prezzario regionale per opere e interventi in agricoltura o elenco dei prezzi per opere forestali di iniziativa pubblica. Si rammenta a questo proposito che il contributo a valere su progetti che prevedono spese per prestazioni aziendali volontarie di manodopera saranno calcolati secondo quanto previsto dall'art. 69 del Regolamento (UE) N. 1303/2013;

• Acquisto ed installazione di attrezzature (nuove), segnaletica e cartellonistica;

• Progettazione e realizzazione di materiali di informazione;

• Progettazione e realizzazione di campagne di promozione-comunicazione;

• Azioni di sensibilizzazione ed educazione;

• Realizzazione di siti web, app. e di altri strumenti ITC atti a monitorare accessi e frequentazioni dei boschi;

• Eventi finalizzati alla promozione e alla fruizione del bosco.

      Modalità presentazione domande di sostegno:

      • on line compilando la specifica modulistica prodotta dal SIAG - Sistema Informativo Agricolo di AGREA scegliendo il modulo relativo alla sottoazione di interesse. Per poter compilare la domanda on line è necessario farsi accreditare alla piattaforma con procedura Agrea. Non saranno ammesse domande presentate con altre modalità;
      • presso i Centri Autorizzati di Assistenza Agricola - Caa.

      Responsabile di procedimento: Marco Crotti - e.mail

      Per informazioni tecniche, procedurali e amministrative:

      Referente tecnico: Carla Cavallini – e.mail

      Link di riferimento: bando

      Azioni sul documento
      Pubblicato il 20/02/2018 — ultima modifica 21/06/2018
      Strumenti personali

      Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

      Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it