Programma di sviluppo rurale 2014-2020

Gruppi operativi del partenariato europeo per la produttività e la sostenibilità in agricoltura

Tipo di operazione 16.1.01. Risorse per competitività e ambiente e clima.
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Destinatari
  • Imprese
  • Associazioni
  • Altro
Data di pubblicazione 11/01/2016
Scadenza termini partecipazione 31/03/2016 13:00
Chiusura procedimento 30/06/2016
Documenti

Le risorse a disposizione per questa prima tornata sono circa 12,5 milioni di euro, e saranno incentrate principalmente su due temi: “ammodernamento e diversificazione” con oltre 4,2 milioni, e “qualità delle acque” con oltre 5,8 milioni. Per questi due temi la forbice di spesa ammissibile per singolo progetto sarà la più ampia con un range che va dai 50mila euro fino a 400mila euro, più contenuto è invece il massimale di spesa per gli altri temi. Infine, per quanto riguarda le percentuali di contribuzione queste andranno da un minimo del 70% (Focus Area 2A), fino al 100% (Focus Area 5E). La contribuzione sarà invece del 90% per le restanti tre (Focus Area 4B, 4C e 5A). Uno schema dettagliato dei bandi è riportato nella tabella sottostante.

Macro temaFocus areaPercentuale di finanziamentoRisorse per singolo progettoRisorse totali anno 2016
Competitività 2A - Ammodernamento e diversificazione 70% da     50.000 a     400.000 4.206.004
Ambiente e clima

4B - Qualità delle acque

90%

da   50.000

a   400.000

5.839.460
Ambiente e clima 4C - Qualità dei suoli 90%

da  50.000

a  200.000

793.660
Ambiente e clima 5A - Efficienza risorse idriche 90%

da  50.000

a  200.000

1.020.000
Ambiente e clima

5E - Stoccaggio del carbonio in agricoltura

100%

da 15.000

a 200.000

772.420

 

Le domande di finanziamento dovranno essere presentate in formato elettronico attraverso il sistema informativo di Agrea denominato Siag.

Per agevolare e supportare gli interessati nella presentazione delle domande la Direzione generale Agricoltura ha previsto anche una giornata di formazione per illustrare nei dettagli il contenuto dei bandi e l’utilizzo del sistema Siag per predisporre la domanda di sostegno.

Le richieste di finanziamento presentate dovranno essere corredate da una scheda d’impresa delle imprese aderenti al Gruppo Operativo, una scheda dettagliata sia del piano delle attività che si intenderà attuare che del format del piano, nonché dalle relative schede finanziarie.

Le tematiche di interesse per le quali saranno accettate le domande di finanziamento sono specifiche per ogni Focus Area, e in particolare riguarderanno:

Focus Area 2A

  • Sviluppo di nuove varietà e tipologie di prodotto, verifica dell’adattabilità varietale, schemi di miglioramento genetico per produzioni di qualità, valorizzazione dell’agro biodiversità;
  • Miglioramento quali-quantitativo nella produzione di foraggi e di alimenti per gli animali;
  • Ottimizzazione alimentazione animale e gestione dell’allevamento;
  • Azioni di adattamento ai cambiamenti climatici. Razionalizzazione input energetici (lavorazioni, nutrienti, ecc.). Messa a punto e verifica genotipi innovativi per l’agricoltura sostenibile;
  • Modellistica, sensoristica, sistemi di avvertimento e supporti decisionali (DDS);
  • Applicazione dati tele rilevati all’agricoltura di precisione;
  • Caratterizzazione oggettiva dei prodotti agricoli;
  • Sviluppo di prodotti dietetici e salutistici;
  • Sviluppo di nuovi prodotti trasformati (IV e V gamma);
  • Meccanizzazione integrale e robotica per l’agricoltura;
  • Pratiche contro l’antibiotico, resistenza;
  • Pratiche agricole pre e post raccolta per la sicurezza (safety) delle produzioni agricole;
  • Nuovi materiali e tipologie di imballaggi;
  • Nuovi prodotti e tecnologie per la produzione di alimenti zootecnici;
  • Tracciabilità e documentazione, certificazione ambientale;
  • Diversificazione e riallocazione produttiva (forniture di servizi extra agricoli, aree interne, ecc.);
  • Monitoraggio e benchmarking aziendali e di filiera sia tecnico che economico;
  • Analisi di mercato e nuove modalità di commercializzazione dei prodotti agricoli;
  • Applicazione di principi e strumenti di intelligenza artificiale ai dati che caratterizzano la produzione agricola.

Focus Area 4B e 4C

  • Riduzione di rilasci di sostanze inquinanti e miglioramento della qualità dell’acqua e del suolo;
  • Verifica e adattamento dei sistemi colturali agricoli ai cambiamenti climatici;
  • Controllo delle avversità con metodo a basso impatto;
  • Conservazione del suolo e sistemi colturali conservativi.

Focus Area 5A

  • Ottimizzazione dei sistemi di organizzazione, gestione e verifica tecnologica per l’uso razionale dell’acqua in agricoltura in riferimento agli assetti territoriali e consortili

Focus Area 5E

  • Valutazioni impronte dei sistemi agricoli;
  • Innovazione organizzativa, di processo, nuovi sistemi di qualità in sistemi agricoli e agroindustriali.

Responsabile del procedimento

Giancarlo Cargioli, email gcargioli@regione.emilia-romagna.it, tel. 051 5274843

Per informazioni sul bando scrivere a misura16@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento
Pubblicato il 11/01/2016 — ultima modifica 31/03/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it