Programma di sviluppo rurale 2014-2020

Bandi per promuovere un’economia del bosco sostenibile

Domande da luglio a settembre.

Sono tre i bandi pubblicati sul tema forestale per oltre 7,5 milioni di euro con la Delibera num. 904 del 21giugno 2017.

Due dei bandi rientrano nel macrotema “ambiente e clima”, infatti, sostengono interventi di forestazione e promuovono l’arboricoltura da legno principalmente in pianura e collina, l’altro contribuisce al macrotema “competitività” sostenendo gli impianti di imboschimenti di “specie a crescita rapida” “pioppicoltura ordinaria” a supporto dell’industria del legno in pianura.

Con finalità ambientali i bandi della focus area P5E) “Promuovere la conservazione e il sequestro del carbonio nel settore agricolo e forestale” che interessano i tipi di operazione:

8.1.01 ”Imboschimenti permanenti in terreni agricoli e non agricoli di pianura e collina” con 3,84 milioni di euro e un contributo previsto del 100% del costo effettivo. Il costo unitario massimo ammissibile delle spese di impianto è di 7.500 euro per ettaro. Gli interventi possono essere realizzati in terreni agricoli e non agricoli, in pianura e in collina. Novità di questo bando, rispetto al precedente, è che non è previsto il raggiungimento di un punteggio minimo per l'ammissibilità. Le domande dovranno essere presentate dalle prime settimane di luglio fino al 29 settembre 2017;

8.1.02 “Arboricoltura da legno consociata ecocompatibile” con 2,48 milioni di euro finanzia al 100% interventi fino a un massimo di 7.000 euro nel caso di impianti di arboricoltura consociata, cioè con presenza di diverse specie forestali autoctone. Nel caso di impianti di pioppicoltura ecocompatibile riconosce un costo massimo di 4.000 euro per ettaro. Le percentuali di contributo sono comprese tra il 70 e l’80% del costo effettivo. Le domande dovranno essere presentate dalle prime settimane di luglio fino al 15 settembre 2017.

Il bando per il tipo di operazione 8.1.03 “Arboricoltura da legno: pioppicoltura ordinaria” rientra nella Focus Area P2A) “Migliorare le prestazioni economiche di tutte delle aziende agricole e incoraggiare la ristrutturazione e l'ammodernamento delle aziende agricole, in particolare per aumentare la quota di mercato e l'orientamento al mercato nonché la diversificazione delle attività”. Le risorse messe a bando ammontano 1,44 milioni di euro per i proprietari o possessori/gestori di terreni pubblici e privati di pianura, nonché per i loro consorzi. Il contributo previsto è del 40%, con un costo massimo di 4.000 euro per ettaro. Sarà possibile presentare le domande di sostegno entro il 15 settembre 2017.

L'Agenzia Regionale per le erogazioni in agricoltura - AGREA darà comunicazione del primo giorno utile per la presentazione delle domande di sostegno.

I bandi, relativamente alle disposizioni su progettazione, gestione e controllo degli imboschimenti, rimandano alle linee guida approvate con la delibera n. 1042 del 4 luglio 2016.

Per maggiori informazioni consulta la scheda sintetica del bando.

Azioni sul documento
Pubblicato il 29/06/2017 — ultima modifica 06/07/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it