BEN VENGA MAGGIO

Canti e danze per festeggiare la primavera al Museo Guatelli

Sarà un pomeriggio di festa quello previsto domenica 15 maggio a partire dalle ore 16.00 al Museo Guatelli di Ozzano Taro. Una giornata dedicata alla primavera ai canti e alle danze del Cantamaggio, per rivivere le atmosfere di una tradizione ancora viva nell’Appennino parmense.

Ospite del pomeriggio al Museo Guatelli sarà il coro spontaneo dell’ Appennino Emiliano  “Val Curiasca”, una formazione di giovani cantori del coro nata con l’obiettivo di mantenere viva l’antica questua primaverile del Cantamaggio nelle valli più appartate al confine tra Emilia e Liguria.

L’accompagnamento musicale sarà affidato al Gruppo Enerbia, uno dei gruppi italiani più attivi nel campo della musica antica e tradizionale, e che da anni lavora alla valorizzazione del repertorio musicale del Nord Ovest italiano, dalla parte pianeggiante sino all’Appennino. Insieme al Coro “Val Curiasca” Carlo Gandolfi con piffero e flauto, Franco Guglielmetti alla fisarmonica  e Nicola Rulli al mandolino e chitarra, restituiranno al pubblico la bellezza di un repertorio caratterizzato da una straordinaria vitalità e che numerose forme di danza, canti struggenti, solistici e corali e strumenti originali.

Prenotazione obbligatoria

 

 

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/05/13 14:24:30 GMT+2 ultima modifica 2022-05-13T14:24:30+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?