Cheese - Il sapore dei prati

Giunta alla 14esima edizione, è organizzato da Slow Food e dalla Città di Bra con il supporto della Regione Piemonte
  • Quando dal 15/09/2023 al 18/09/2023
  • Dove Bra (Cn)
  • Sito web Visita il sito
  • Aggiungi l'evento al calendario iCal

Cheese 2023 si svolgerà dal 15 al 18 settembre. Giunto alla 14esima edizione, è organizzato da Slow Food e dalla Città di Bra con il supporto della Regione Piemonte.

La manifestazione internazionale dedicata ai formaggi e alla loro biodiversità riunisce casari, pastori, affinatori e appassionati da tutto il mondo intorno al claim "Il sapore dei prati".

Sarà possibile provare originali abbinamenti con i laboratori del gusto; partecipare agli appuntamenti a tavola e alle lezioni di in cucina con Slow Food insieme ai cuochi dell'alleanza; conoscere ricette, storie e tradizioni da tutto il mondo con gli alunni dell'università di scienze gastronomiche; fare un giro nel grande mercato italiano e internazionale, tra produttori dei presidi Slow Food e affinatori; esplorare il percorso sensoriale dedicato a il sapore dei prati; approfondire il mondo delle terre alte nelle conferenze; visitare la gran sala dei formaggi e l'enoteca; scoprire gli aperò sur l'herbe, nuove esperienze di degustazione; assaggiare le specialità regionali proposte da food truck e cucine di strada, da abbinare alle etichette dei birrifici artigianali e guardare le proiezioni di cheese on the screen.

L’erba dei pascoli e dei prati è igienica, ricca di princìpi nutritivi, digeribile. Il latte che ne deriva è di altissima qualità biochimica e organolettica. Gli animali ritrovano il proprio habitat naturale e originario e, nutrendosi dell’erba dei prati, vivono meglio e più a lungo, traendo naturalmente dalle essenze foraggere tutto quel che è necessario al proprio nutrimento.

Il passaggio dall’erba al formaggio sembra una magia, ma è un processo assolutamente naturale: le sostanze aromatiche delle erbe sono trasmesse al latte perché i composti vegetali odoriferi sono in parte solubili nei grassi del latte stesso.

I grassi diventano così un serbatoio di profumi e un veicolo attraverso il quale i profumi passano nel formaggio e lentamente, mediante la stagionatura e l’affinamento, riemergono a conferire un marchio di origine sensoriale.

Un marchio che, per di più, fa bene alla nostra salute. I formaggi che hanno origine sui pascoli e i prati stabili hanno infatti un rapporto Omega-6/Omega-3 inferiore a 4, a volte anche solo pari a 1. Il latte che li origina è ricco di aromi, di molecole antiossidanti e di acidi grassi “buoni” come il Cla (acido linoleico coniugato).

Nei formaggi ottenuti dal latte di animali allevati in sistemi intensivi e nutriti a cereali, insilati di mais, soia e altri sottoprodotti industriali, invece, il rapporto Omega-6/Omega-3 può addirittura essere superiore a 10, aumentando i fenomeni infiammatori, il colesterolo cattivo, e favorendo la produzione di massa grassa.

I prati stabili
A Cheese 2023 mettiamo l’accento sui prati stabili, che non sono prati qualunque! Un prato è definito “stabile” quando non viene arato o dissodato per molto tempo. È un ecosistema ricco di biodiversità sia vegetale sia animale, composto da molte specie tra cui si possono ritrovare:

  • le graminacee, che apportano fibra. Tra queste, ad esempio, l’erba mazzolina, la festuca arundinacea, la coda di topo e, a seconda delle regioni e del tipo di prato, molte altre specie come le festuche minori, l’erba fienarola, l’erba altissima, l’erba bambagiona, la coda di volpe, il paleino odoroso…
  • le leguminose, che apportano proteine. Tra queste ad esempio, il trifoglio pratense, il ginestrino, la lupinella, la sulla, il pisello da foraggio, il favino…

I prati stabili non sono sottoposti a diserbo, e non vi si impiegano antiparassitari. Nei prati stabili la propagazione delle specie è garantita dalla natura. Anche l’essere umano vi gioca un ruolo importante, prendendosene cura, sfalciandoli, garantendone il mantenimento. Ma i migliori alleati dei prati stabili sono le vacche, le pecore, le capre. Oltre agli insetti impollinatori. 

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-08-24T15:33:50+02:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?