Dop, Igp e produzioni di qualità

Sostegno alla promozione della Pera dell’Emilia-Romagna Igp

Approvato il bando regionale che stanzia 1,5 milioni di euro per rilanciare un comparto fortemente penalizzato negli anni passati. Invio domande entro il 15 settembre

La Giunta regionale ha approvato il bando che stanzia 1,5 milioni di euro per la realizzazione di progetti di promozione del prodotto “Pera dell’Emilia-Romagna” Igp da parte dei Consorzi di tutela riconosciuti ai sensi del Reg. (Ue) n. 1151/2012 o di altri soggetti, come individuati all’art. 3, comma 1, della L.R. n. 16/1995.

Promuovendo il prodotto sui mercati nazionali ed esteri, l’Emilia-Romagna, regione leader nella produzione di pere in Italia, intende contribuire a rilanciare un comparto fortemente penalizzato negli anni passati da eventi climatici avversi e attacchi di patogeni che hanno provocato danni economici e produttivi per centinaia di milioni di euro.

Nella delibera di approvazione del bando (n. 1277 del 25 luglio 2022) sono indicate le attività ammissibili: attività finalizzate alla divulgazione di conoscenze scientifiche e nutrizionali sul prodotto “Pera dell’Emilia Romagna” Igp che rientrano nelle seguenti macro-categorie:

1. Organizzazione e partecipazione a concorsi, fiere ed esposizioni;

2. Produzione di pubblicazioni su media cartacei ed elettronici.

L'intensità dell’aiuto è pari al 70% della spesa ammessa, che non può essere inferiore a € 300.000.

Le risorse complessive sono destinate per € 500.000 ad attività da svolgersi nel 2022 e per € 1.000.000 nel 2023.

L’azione fa parte del piano che, con un investimento complessivo di oltre 2,3 milioni di euro promuove il rilancio della produzione di pere in Emilia-Romagna che comprende la presente misura e la concessione di contributi in regime “de minimis” ai produttori per l’adesione al sistema Igp.

Per approfondimenti sulla Pera dell'Emilia-Romagna Igp clicca qui

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?