Dop, Igp e produzioni di qualità

Collezione dop e igp

Piadina Romagnola Igp

Fu il poeta Giovanni Pascoli a ufficializzare il termine “piada”, definendola alimento antico «quasi quanto l’uomo» e «pane nazionale dei Romagnoli».

Prosciutto di Modena Dop

Prodotto di salumeria ottenuto dalla coscia di suino pesante di razza bianca, esclusi verri e scrofe. Il periodo di stagionatura è di almeno 12 mesi

Provolone Valpadana Dop

Formaggio semiduro a pasta filata di latte di vacca intero proveniente da bovine allevate esclusivamente nella zona di produzione

Riso del Delta del Po Igp

Frutto del riso appartenente al tipo Japonica, gruppo superfino nelle varietà Carnaroli, Volano, Baldo e Arborio

Salama da sugo Igp

La salama da sugo ha origini antichissime, documenti storici attestano che era un piatto molto apprezzato alla corte dei duchi d'Este fin dal Cinquecento, diventando poi nel tempo il piatto delle grandi occasioni per tutti i ferraresi.

Salame Cremona Igp

Dall’originale area, delimitata dalla presenza dei Longobardi nella provincia di Cremona, la zona di produzione si è estesa fino a comprendere quasi tutto il bacino della Val Padana e delle valli alpine e appenniniche adiacenti. Queste aree sono accomunate da alto tasso di umidità, scarsa ventilazione, inverni rigidi, umidi e nebbiosi, primavere temperate e piovose, estati calde e contrassegnate da piogge brevi, intense e frequenti. Tali caratteristiche hanno favorito la diffusione dell’allevamento del suino.

Salame Felino Igp

La zona di produzione del Salame Felino Igp comprende tutti i comuni della provincia di Parma. Felino è un piccolo borgo ubicato tra i declivi della Val Baganza.

Salame piacentino Dop

Il Salame Piacentino DOP è un prodotto di salumeria, insaccato, a grana grossa, ottenuto dalle parti magre e da una piccola percentuale di parti grasse di suini appartenenti alle razze Large White e Landrace Italiana, Duroc o ad altre razze compatibili con il suino pesante italiano.

Salamini italiani alla cacciatora Dop

I Salamini alla cacciatora hanno un’origine antica che risale a circa venti secoli fa, al periodo etrusco. I Romani diffusero l’uso di questo salume al resto del paese. Fu poi la tradizione dei cacciatori di portare questi prodotti durante le battute di caccia a determinare sia il nome con cui sono comunemente conosciuti che la piccola dimensione, richiesta perché fossero facili da trasportare nelle sacche.

Squacquerone di Romagna Dop

Formaggio a pasta molle a maturazione rapida, ottenuto da latte vaccino intero con l'aggiunta di fermenti lattici

Zampone Modena Igp

Prodotto di salumeria ottenuto da una miscela di carni suine (muscoli striati, grasso, pelle) e vari condimenti

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/02/14 11:40:00 GMT+2 ultima modifica 2017-02-14T14:57:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?