Educazione alimentare

Aperte le adesioni delle classi al progetto gratuito "Stop allo spreco: il gusto del consumo consapevole"

C'è tempo fino al 4 settembre, fino ad un massimo di 30 classi delle scuole superiori di II grado del territorio regionale, per l’anno scolastico 2020-2021.

Cosa fa la Regione

stopsprecoweb.jpg AAA Si cercano classi delle scuole superiori che vogliano imparare pratiche attive per eliminare gli sprechi alimentari.  E’ giunta infatti alla seconda edizione la campagna di informazione, comunicazione e divulgazione “STOP allo spreco: il gusto del consumo consapevole”, il progetto educativo di tipo esperienziale dedicato al cibo a 360°: il cibo gustoso, il cibo attento alla conservazione della biodiversità, il cibo prodotto con metodi a basso impatto ambientale, il cibo condiviso e soprattutto il cibo che non deve essere sprecato.

Il progetto, finanziato con i fondi della Legge Regionale n.29/2002, coinvolge la scuola ed è gratuito per le classi che aderiscono. C’è tempo fino al 4 settembre 2020 per inviare la candidatura delle classi che vogliono partecipare, attraverso apposita scheda (docx, 17.76 KB), fino ad un massimo di 30 classi delle scuole superiori di II grado del territorio regionale, per l’anno scolastico 2020-2021. Le adesioni saranno selezionate in base alla data di arrivo della scheda.

 Come si svolge

In due incontri da due ore ciascuno le classi affronteranno il tema del cibo proveniente da produzioni regolamentate, il cibo come promotore di salute, il cibo che non deve essere sprecato. Si discutono le BUONE PRATICHE che ogni studente può adottare quotidianamente e si scoprono le strategie che il mondo della produzione e della distribuzione adottano per diminuire lo spreco del cibo.

Non manca una parte pratica che mette alla prova gli studenti e offre il “piacere del preparare e del mangiare insieme”, una esperienza di forte impatto emotivo, che permette lo scambio delle conoscenze, delle emozioni e opinioni intorno agli alimenti del territorio.

Vengono coinvolte le fattorie didattiche del territorio regionale per ascoltare direttamente la voce autorevole di chi giornalmente produce il cibo con attenzione all’alimentazione e all’ambiente.

Per maggiori informazioni clicca QUI (pdf, 1.05 MB)

Il progetto è sviluppato da:

Alimos Soc. Coop.

tel. 0547/415158 - email didattica@alimos.it

https://www.alimos.it/case-history/

Comunicazione del progetto sui social

 @stopspreco

 FB www.facebook.com/stopspreco

Instagram www.instagram.com/stopspreco.

A chi rivolgersi

Rossana Mari, rossana.mari@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/05/21 11:27:14 GMT+2 ultima modifica 2020-05-21T11:27:14+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?