Avversità e difesa delle piante

Definite le attività di prevenzione e controllo per un’efficace lotta contro Ralstonia e Popillia

Approvati dalla Regione Emilia-Romagna i piani operativi con tutte le indicazioni per fronteggiare Ralstonia solanacearum e Popillia japonica, due tra le più pericolose emergenze fitosanitarie del nostro territorio

Come limitare i danni dovuti alle nuove avversità, impedendone la loro diffusione? La Regione Emilia-Romagna risponde a questa domanda adottando specifici piani regionali di azione pluriennali, coordinati dal Servizio Fitosanitario Regionale e che prevendono una serie di controlli per individuare nel minor tempo possibile le avversità e combatterle efficacemente, fino alla loro completa eradicazione. Con questo scopo, sono state pubblicate e sono già operative le procedure per fronteggiare un batterio e un insetto, quali Ralstonia solanacearum (o marciume bruno della patata e avvizzimento batterico delle solanacee, dove predilige il pomodoro) e Popillia japonica.

Ralstonia solanacearum

Ralstonia solanacearum è un “patogeno da quarantena rilevante per la Ue ai sensi del Reg. (Ue) 2019/2072” ed è presente in limitati focolai in Emilia-Romagna da alcuni anni. A partire dal 2017 si sono riscontrati alcuni casi sia su patata che su pomodoro, con seri danni economici alle aziende agricole. La malattia è particolarmente pericolosa in quanto attacca numerose specie ed ha una sopravvivenza nel terreno e nelle acque per lungo tempo. La lotta è resa ancora più difficile dall'assenza di mezzi chimici e biologici in grado di effettuare un efficace controllo. Il piano messo a punto dalla Regione punta all'eradicazione del batterio dai focolai ritrovati e si basa su un’intensa attività di controllo di campo per individuarlo il prima possibile, affiancata da mirate campagne di informazione nei confronti degli operatori che a diverso titolo possono essere interessati dalle conseguenze economiche causate dalla malattia.

Per riconoscere, prevenire e contrastare la Ralstonia solanacearum su patata guarda questo video.

Per riconoscere, prevenire e contrastare la Ralstonia solanacearum su pomodoro guarda questo video.

Popillia japonica 

Popillia japonica non è ancora presente nella nostra Regione, ma il timore c’è ed è rappresentato dalla diffusione di un focolaio nella Valle del Ticino. Si tratta di un’avversità particolarmente pericolosa, visto che infesta più di 300 diverse specie vegetali, tra cui piante da frutto, numerose colture agricole e piante da giardino, dove le aree destinate a prato e i tappeti erbosi sono i principali siti a rischio. La defogliazione delle piante ospiti è il sintomo principale causato dagli adulti, mentre le larve si nutrono di radici. Il piano di controllo prevede una serie monitoraggi nelle aree in cui l’organismo nocivo potrebbe introdursi, al fine di impedirne l’ingresso e l’insediamento. Il piano operativo permetterà di attuare rapidamente e con efficacia le procedure di eradicazione nel caso in cui si rilevasse la presenza dell’insetto.

Per riconoscere, prevenire e contrastare la Popillia japonica  guarda questo video.

Gli atti amministrativi

Le procedure di attuazione per il contrasto e il controllo di Ralstonia solanacearum e di Popillia japonica sono contenute in due atti amministrativi che contengono i piani operativi con importanti e utili informazioni, di cui si consiglia la lettura, e che riguardano: il riconoscimento dell’organismo nocivo (con foto e descrizioni delle specie ospiti), la presenza di Ralstonia in Emilia-Romagna, il dettaglio delle misure di prevenzione adottate dal 2021 e per gli anni successivi, la gestione delle emergenze in caso di ritrovamento delle avversità e le procedure per la loro eradicazione.

Gli atti amministrativi con i relativi piani operativi sono disponibili ai seguenti link:

Procedure di attuazione per il contrasto e il controllo di Ralstonia solanacearum per l’anno 2021 e successivi

Procedure di attuazione per il contrasto e il controllo di Popillia japonica in Regione Emilia-Romagna

Foto di copertina: EPPO Global Database. https://gd.eppo.int

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/06/07 18:07:00 GMT+2 ultima modifica 2021-06-09T10:07:03+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?