Avversità e difesa delle piante

I risultati di Castanico e Diversamente Castagno

Castanicoltura tradizionale sostenibile: riconoscimento, valorizzazione e prospettive di sviluppo. Convegno finale dei Gruppi Operativi per l'Innnovazione

La castanicoltura da frutto tradizionale è caratterizzata da piante, spesso secolari, prevalentemente innestate con varietà autoctone di marroni e castagne, e da suoli saldi, mai arati. Essa rappresenta un vero e proprio presidio di tradizione, cultura e cibo.

Difatti, riveste un ruolo fondamentale nella gestione e conservazione del territorio e del paesaggio collinare e montano dell’Emilia-Romagna, oltre che nella produzione di un frutto ricco di qualità e proprietà nutraceutiche. È fondamentale valorizzarla e contrastarne il progressivo abbandono che porterebbe la perdita di conoscenze, tradizioni e competenze che si sono trasmesse fino ad oggi di generazione in generazione.

I gruppi operativi per l’innovazione CASTANICO e BIODIVERSAMENTE CASTAGNO, realizzati nell’ambito del Programma regionale di sviluppo rurale 2014-2020 – Tipo di operazione 16.1.01, hanno lavorato , tramite un approccio partecipativo, per raccogliere dati scientifici e attivare confronti propositivi al fine di valorizzare la castanicoltura emiliano-romagnola. Tramite specifici monitoraggi hanno dimostrato che i castagneti tradizionali da frutto possono contribuire allo stoccaggio di carbonio nei suoli e nelle piante oltre a rappresentare un ecosistema ricco di biodiversità. Inoltre, hanno identificato l’impronta genetica del patrimonio castanicolo emiliano-romagnolo.

I risultati ottenuti saranno presentati alla conferenza finale che si svolgerà in forma di videoconferenza il 15 febbraio alle dalle ore 10.00 alle 12.30

Scarica il programma (pdf458.3 KB)

 

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/02/11 10:48:00 GMT+2 ultima modifica 2021-02-11T11:00:07+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?