Progetti Interreg: approvati gli Action Plan di FoodChains4EU e String

I due progetti sono incentrati sull'innovazione nel packaging alimentare e sullo sviluppo della filiera agroalimentare

Il Joint Secretary di Interreg ha comunicato ai partner progettuali, tra cui la Regione Emilia-Romagna, che sono stati approvati il Piano di Azione del progetto FoodChains4EU (pdf814.1 KB) e il Piano di Azione del progetto String (pdf4.27 MB) (entrambi in inglese).

In particolare, quello di FoodChains4EU è incentrato sull'innovazione sostenibile nel packaging alimentare, con l'obiettivo di lavorare  sull'integrazione tra i fondi del Por-Fesr e del Psr-Feasr per favorire un'azione di sistema.

Le raccomandazioni ricevute dai partner nel Peer Review svoltosi nella nostra Regione e un esame delle buone pratiche degli altri partner del progetto hanno ispirato 2 azioni, complementari tra loro:

  • L'azione 1 si concentra sul monitoraggio e sul follow-up dei progetti di innovazione relativi al settore del packaging agro-alimentare, finanziati dal Por e dal Psr, per quanto riguarda la sostenibilità, l'innovazione e l'integrazione delle catene alimentari.
  • L'azione 2 mira a costituire un gruppo di lavoro stabile (con esponenti di imprese agricole - università - enti di ricerca - istituzioni), coordinato dall'amministrazione regionale, per condividere esperienze e conoscenze sul tema del packaging sostenibile.

L’Action Plan di String vuole favorire l’armonizzazione tra i fondi strutturali regionali (Por Fesr e Psr Feasr), e quindi l’efficacia degli interventi rivolti allo sviluppo e alla promozione dell’innovazione nel settore agroalimentare regionale, favorendo al contempo l’integrazione di filiera.

In linea con quanto emerso dal percorso di analisi e di scambio di conoscenze e buone pratiche del progetto Interreg Europe String, l’Action Plan agisce sul nuovo bando della misura 16.1 del Psr attraverso una maggiore integrazione con la strategia S3 del Por Fesr.

Viene data pertanto priorità ai progetti diretti all’innovazione nei processi e nelle produzioni agricole e zootecniche, in particolare per quanto concerne i prodotti sostenibili da un punto di vista sociale e ambientale: dal benessere animale alla riduzione dell’uso di farmaci, alle innovazioni per arrivare a prodotti agricoli a basso impatto sull’ambiente.

O ancora progetti diretti nello sviluppo di modelli e strumenti innovativi nella gestione della catena del valore, anche attraverso nuove modalità di organizzazione logistica e di tracciabilità, di supporti organizzativi e di commercializzazione

L’esperienza verrà infine analizzata per stabilire quanto sia stata efficace, per fornire ulteriori future indicazioni con l'obiettivo di una maggiore integrazione dei fondi strutturali regionali.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/04/07 17:45:49 GMT+1 ultima modifica 2020-04-07T17:45:49+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?