Amiamo la terra, difendiamo il futuro: un webinar online racconta come custodire la nostra biodiversità

Coinvolte cinque scuole della regione, il 16 dicembre i ragazzi saranno i protagonisti di Seeds for Change

Il progetto a tutela della biodiversità Amiamo la terra – difendiamo il futuro, rivolto agli Istituti Agrari della nostra Regione, e avviato nel 2018 grazie al protocollo d’intesa tra Regione Emilia-Romagna e Slow Food Italia, giunge a conclusione con un webinar in cui i protagonisti saranno proprio gli studenti, futuri custodi della nostra biodiversità

Un progetto che ha permesso di far comprendere ai giovani studenti il significato e il valore della biodiversità negli ecosistemi naturali e negli agroecosistemi; di conoscere le principali varietà da conservare e riprodurre per essere in grado di diffondere la conoscenza e l'informazione circa il loro valore, per creare un senso di appartenenza e di inclusione con il proprio territorio. 

Sono stati coinvolti studenti delle classi terze di cinque Istituti Agrari, a cui si sono man mano aggiunte le sezioni degli Alberghieri negli Istituti ove presente il doppio indirizzo, così da coprire l'intero territorio regionale. Il primo Istituto coinvolto è lo Zanelli di Reggio Emilia, con un ruolo di tutor, che opera da oltre vent’anni nell’ambito della salvaguardia della biodiversità agraria. Gli altri Istituiti coinvolti sono: Istituto Statale d’Istruzione Superiore Agraria e Alberghiera G. Raineri – G. Marcora, Piacenza; Istituto di Istruzione Superiore Arrigo Serpieri, Bologna; Istituto d’Istruzione Superiore O. Vergani - F.lli Navarra, Ferrara; Istituto Professionale Persolino - Strocchi, Faenza. 

Gli studenti con i loro insegnanti, guidati e supportati dagli esperti dell’Assessorato Agricoltura e Slow Food, si sono immersi in una ricerca storico-identitaria sulle produzioni agrarie e gastronomiche del loro specifico territorio, individuando ed elencando razze e cultivar a rischio d’estinzione o scomparse. Di queste ultime ne hanno “adottata” una, che è stata poi da loro recuperata, messa in coltivazione e riprodotta. Le specie scelte avranno poi la possibilità di essere inserite nell’Arca del Gusto che ne segnala l’esistenza e denuncia il rischio che queste possano scomparire. 

Logo Seeds for ChangeL’impegno comune tra Regione Emilia-Romagna e Slow Food Italia, nonché obiettivo del progetto Amiamo la terra – difendiamo il futuro, è la formazione e l’educazione delle giovani generazioni sui temi della valorizzazione del patrimonio rurale ed enogastronomico della nostra Regione, della promozione di un’agricoltura sostenibile, attenta al rispetto della biodiversità e delle tradizioni locali, con lo scopo non solo di formare persone consapevoli, ma soprattutto futuri protagonisti della ricchezza agroalimentare del nostro territorio. 

Le ricerche effettuate, le specie recuperate e il lavoro dell’intero anno scolastico hanno prodotto una pubblicazione che verrà presentata nel webinar e che racconta il percorso fatto con i ragazzi, con la speranza di aver piantato un seme per il futuro del nostro pianeta.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/12/14 11:49:57 GMT+2 ultima modifica 2020-12-14T11:49:57+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?