Aperto il bando sulla misura della distillazione di crisi per la Campagna 2019-2020

Il bando è nazionale e riguarda il vino da tavola, cioè non vino DO o IG. Domande entro il 15 luglio 2020 (il precedente termine del 7 luglio è stato prorogato con Decreto dipartimentale n. 2399 del 06/07/2020)

Il Decreto n. 6705 del 23 giugno 2020 “Disposizioni nazionali di attuazione del regolamento delegato (UE) n. 592 del 30 aprile 2020 della Commissione per quanto riguarda la misura della distillazione di crisi per la Campagna 2019 /2020 e rimodulazione del PNS relativa all’annualità 2020” (pdf, 234.62 KB) attiva la Misura distillazione di crisi del vino per la campagna 2019/20 e nel Programma Nazionale di Sostegno (PNS) rappresenta la prima risposta alla crisi del settore vitivinicolo.

I beneficiari della misura sono i produttori di vino come definiti all’articolo 2 del decreto, ovvero produttore è ogni persona, fisica o giuridica, o loro associazione, che ha prodotto vino dalla trasformazione di uve fresche o da mosto di uve da essi stessi ottenuti o acquistati, che detengono, nella piena disponibilità, il vino non a denominazione di origine, in regola con la presentazione delle dichiarazioni vitivinicole.

Il vino da avviare alla distillazione deve essere detenuto alla data 31 marzo 2020 e risultare, alla data di emanazione del Decreto (23/06/2020), dai registri ufficiali di cantina come vino non a denominazione di origine e non a indicazione geografica.

L’alcool derivante dalla distillazione è utilizzato esclusivamente per uso industriale, compresi i fini farmaceutici e per la produzione di disinfettanti o energetici.

Il bando dovrebbe eliminare circa 1,6 Milioni di hl di vino da tavola dal mercato, riconoscendo ai detentori del vino da distillare un contributo di 2,75 €/% volume /hl (circa 30 €/hl per un vino sui 10 gradi).

Per richiedere l’aiuto, il produttore presenta ad Agea OP, con modalità telematica, il contratto di distillazione non trasferibile, entro il 15 luglio 2020.

Ogni produttore può stipulare al massimo due contratti di distillazione per i volumi di vino giacenti in cantina. A garanzia del corretto conferimento del vino da avviare alla distillazione il produttore dovrà presentare apposita garanzia fidejussoria. Il contratto prevede l’impegno del distillatore di trasformare il vino in alcool, avente almeno la gradazione di 92°, entro il 15 ottobre 2020.

Entro 5 giorni lavorativi dalla chiusura della presentazione dei contratti Agea comunica ai richiedenti la relativa approvazione.

Nel caso il volume globale del montegradi derivante dai contratti approvati superi il volume complessivo del montegradi derivante dalle risorse finanziarie assegnate alla misura, Agea procede alla relativa riduzione dei quantitativi dei contratti presentati, nel corso dell’ultimo giorno in cui si verifica tale superamento.

Le operazioni di consegna del vino in distilleria devono essere effettuate entro il 21 agosto 2020 ( il precedente termine del 31 luglio 2020 è stato prorogato con Decreto dipartimentale n. 2399 del 06/07/2020).

Per ricevere l’aiuto il beneficiario dovrà presentare la domanda di pagamento, in via telematica, contenente almeno la seguente documentazione:

  • prova della denaturazione del vino secondo le modalità previste;
  • riepilogo delle consegne di vino effettuate con indicazione sia della quantità e del titolo alcolometrico volumico, sia del numero del documento di accompagnamento utilizzato per il trasporto in distilleria del vino;
  • il certificato di analisi dei vini introdotti in distillazione dal quale risulti il titolo alcolometrico e la presenza del denaturante, rilasciato da un laboratorio iscritto nella lista dei laboratori autorizzati in conformità alla normativa comunitaria;
  • la dichiarazione vidimata dall’Ufficio competente dell’Agenzia delle Dogane indicante i volumi di vino presi in carico sui registri dei distillatori.

Agea ha definito le Istruzioni Operative n. 56 (con propria Circolare n. 41995 del 23 giugno 2020 (pdf, 648.03 KB)), aggiornate con le Istruzioni Operative n. 57 (pdf, 121.64 KB) nelle quali sono indicate le modalità procedurali ed i termini necessari per l’attuazione del decreto n. 6705/2020.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/06/26 12:27:00 GMT+2 ultima modifica 2020-07-07T13:14:25+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?