Scalogno di Romagna Igp: modifica del disciplinare

Presentata e pubblicata la richiesta di modifica pervenuta dal Consorzio

Il Consorzio dello Scalogno di Romagna ha presentato, ai sensi del Reg. CE 1151/2012, la richiesta di modifica del disciplinare della Igp Scalogno di Romagna.

Secondo quanto previsto dalla deliberazione della Giunta regionale n. 1682 del 27 ottobre 2014, si apre ora la procedura necessaria per valutare eventuali interessi coinvolti e/o contrapposti e provvedere così alla raccolta di osservazioni utili all’emanazione del parere regionale.

Nei trenta giorni successivi alla data di pubblicazione sul Bollettino Ufficiale regionale n. 149 del 13 maggio, l’intera documentazione presentata dai promotori resta a disposizione di chiunque voglia visionarla presso il Servizio Innovazione, qualità, promozione e internazionalizzazione del sistema agroalimentare.

In tale periodo chiunque può presentare al Servizio regionale sopra indicato osservazioni alla proposta di registrazione, comprensive delle generalità o ragione sociale del mittente e dell’indirizzo di Pec, che saranno prese in considerazione nel corso della procedura.

La pubblicazione delle richieste di modifica ha solo scopo informativo e le eventuali opposizioni potranno essere presentate al Ministero nella successiva fase istruttoria, secondo quanto previsto dall’articolo 9 del DM 14 ottobre 2013.

Per eventuali informazioni, rivolgersi ad Alberto Ventura, del Servizio Innovazione, qualità, promozione e internazionalizzazione del sistema agroalimentare, viale della Fiera n. 8 - Bologna - tel. 051/5274466, e-mail: alberto.ventura@regione.emilia-romagna.it.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/05/14 08:06:58 GMT+2 ultima modifica 2020-05-14T08:06:58+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?