Organizzazioni comuni di mercato

I nuovi adempimenti per gli operatori della filiera lattiero-casearia

Dal 1° luglio 2022 si applicano i nuovi obblighi a carico dei primi acquirenti di latte bovino e ovicaprino, dei fabbricanti di prodotti lattiero-caseari e dei piccoli produttori che effettuano vendite del proprio latte e dei prodotti da esso ottenuti.

pop-up-alert (002).png AVVISO IMPORTANTE PER GLI OPERATORI DELLA FILIERA LATTIERO-CASEARIA 

OGGETTO: Decreto Ministeriale di modifica e proroga 25422 del 18 gennaio 2023 (G.U. serie generale n.49 del 27 febbraio 2023)

Il DM in oggetto chiarisce e rende uniforme la definizione di piccolo produttore di entrambi i settori bovino e ovicaprino e proroga il termine per la presentazione delle dichiarazioni obbligatorie annuali previsto per il 20 gennaio 2023 al trentesimo giorno dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale  (DM 25422 del 18 gennaio 2023 ). 

In riferimento alle ultime  indicazioni di AGEA, i piccoli produttori del settore lattiero-caseario bovino e ovicaprino possono  presentare le dichiarazioni di vendita del 2022  fino al 7 aprile  compreso.

Restano invariate le scadenze per le dichiarazioni a carico degli acquirenti e dei fabbricanti di prodotti lattiero-caseari. 

Inoltre, per garantire a tutti gli operatori della filiera lattiero-casearia un periodo di prova nell'utilizzo della piattaforma informatica SIAN, viene prevista l’applicazione dell’impianto sanzionatorio a partire dalle dichiarazioni presentate successivamente al 20 luglio 2023. 


Primi acquirenti

Per “primo acquirente” di latte bovino e ovicaprino si intende un’impresa o un’associazione che acquista latte dai produttori per:

- sottoporlo a raccolta, imballaggio, magazzinaggio, refrigerazione o trasformazione, compreso il lavoro su ordinazione;

- cederlo ad una o più imprese dedite al trattamento o alla trasformazione del latte o di altri prodotti lattiero-caseari.

I primi acquirenti di latte - se non già riconosciuti ai sensi del DM 7 aprile 2015 - devono richiedere un riconoscimento alla Regione di ubicazione della sede legale.

L’azienda che opera in qualità di primo acquirente sia di latte bovino che di latte ovicaprino, deve richiedere due distinti riconoscimenti e verrà iscritta dalla Regione ai relativi albi nazionali, tenuti su SIAN.

Gli acquirenti riconosciuti devono rispettare obblighi di dichiarazione mensili.

Scarica la modulistica per la richiesta di riconoscimento in qualità di primo acquirente 

Fabbricanti di prodotti lattiero caseari

I fabbricanti di prodotti lattiero caseari sono imprese singole o associate che fabbricano prodotti lattiero-caseari bovini, ovini o misti.

Tali aziende hanno l’obbligo di dichiarare le produzioni, le vendite e le giacenze con cadenza trimestrale tramite i servizi telematici di SIAN.

Per l’accesso a SIAN, è necessario richiedere la registrazione alla Regione di ubicazione della sede legale e ottenere le credenziali di accesso.  

I primi acquirenti che effettuano anche la trasformazione del latte, utilizzano le medesime credenziali per adempiere sia agli obblighi di dichiarazione mensile del latte acquistato che per le dichiarazioni trimestrali in qualità di fabbricante.

Scarica il modulo  (pdf291.74 KB)per la richiesta di registrazione in qualità di fabbricante di prodotti lattiero-caseari

Piccoli produttori di latte bovino e ovicaprino

Per “piccolo produttore” si intende il produttore di latte che effettua la trasformazione e la successiva vendita del proprio latte, ad esclusione di quello consegnato ai primi acquirenti, e dei prodotti lattiero caseari ottenuti esclusivamente dal latte della propria azienda.


Non sono quindi considerati “piccoli produttori” gli allevatori che acquistano anche saltuariamente latte da altri allevatori (in questo caso devono registrarsi come primi acquirenti) o che acquistano latte anche saltuariamente da altri fornitori (in questo caso devono registrarsi come fabbricanti). 

Queste aziende hanno l’obbligo di dichiarare annualmente, tramite i servizi telematici di SIAN:

  • i quantitativi di latte venduto, ad esclusione di quello consegnato ai primi acquirenti;
  • i quantitativi di latte utilizzato per la trasformazione;
  • ciascun prodotto fabbricato, ceduto e le giacenze di magazzino.

Per l’accesso a SIAN, è necessario richiedere la registrazione alla Regione di ubicazione della sede legale e ottenere le credenziali di accesso. 

pop-up-alert (002).png Per ottenere la registrazione, l’azienda deve aver costituito nella banca dati SIAN un fascicolo aziendale valido in cui deve essere presente almeno un allevamento corrispondente alla tipologia di produzione.

Scarica il modulo (pdf289.04 KB) per la richiesta di registrazione in qualità di piccolo produttore

Nuovo sistema: gli adempimenti e le scadenze operative

La circolare n°10757 del 11/02/2022 prevedeva l’applicazione delle nuove disposizioni a partire dal 1° luglio 2022 al fine di consentire un’adeguata divulgazione circa gli obblighi previsti per i nuovi soggetti identificati dai decreti, ovvero la filiera del latte ovicaprino, i fabbricanti di prodotti lattiero-caseari e i piccoli produttori di latte. Fino al 30 giugno 2022 è stato applicato il precedente decreto ministeriale n.2337 del 7 Aprile 2015.

Attualmente le disposizioni per gli operatori del settore lattiero caseario sono previste dai D.M. del 6 agosto 2021 per il latte bovino e dal D.M. 26 agosto 2021 per il latte ovicaprino.

Le istruzioni operative sono descritte nella nuova  Circolare n° 53456 del 11 luglio 2023. (pdf737.83 KB)

Nella seguente tabella vengono riportati gli adempimenti e le relative scadenze che interessano i diversi soggetti della filiera:

tabella sito RER.png

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-09-26T14:35:56+02:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?