Pesca e acquacoltura

Affidamento ad altri soggetti delle attività della concessione

Spiegazione del procedimento, modulistica, documenti da allegare alla domanda.

Il concessionario che intende affidare ad altri le attività oggetto di concessione ovvero attività secondarie deve presentare domanda al Servizio attività faunistico-venatorie e pesca in regola con la disciplina sull'imposta di bollo (16,00 euro).

Entrambi, il concessionario e l'affidatario, devono fare domanda utilizzando il Modello D6 (3.93 MB), corredato dalla seguente documentazione:

  • Dichiarazione o certificazione nei casi previsti dalla Legge 31 maggio 1965, n. 575 e successive modificazioni del soggetto che intende gestire le attività oggetto della concessione (dichiarazione antimafia);
  • Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà effettuata del soggetto che intende gestire le attività oggetto della concessione da cui risulti che le attività previste corrispondono a quelle oggetto della concessione e che non saranno effettuate modifiche alla concessione in essere;

Analoga documentazione dovrà essere presentata anche nel caso in cui siano affidate ad altri soggetti solo la gestione di attività secondarie nell’ambito della concessione.

L'affidamento dell'attività oggetto della concessione deve attenersi a quanto prescritto ai punti 3, 4 e 5 della delibera di giunta regionale 23 luglio 2014, n. 1296.

Modulistica

Modello D6 (3.93 MB)

Guida alla compilazione del Modello D6 (96.21 KB)

Decreto che approva il Modello D6 (pdf, 381.4 KB)

Ulteriori moduli da allegare

Azioni sul documento

pubblicato il 2014/11/14 16:55:00 GMT+2 ultima modifica 2020-03-03T11:57:23+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?