Apicoltura: Avviso pubblico prima annualità stralcio 2019/2020 del Programma regionale triennale 2020-2022

Domande entro il 19 novembre 2019.
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Destinatari
  • Cittadini
  • Imprese
  • Associazioni
  • Altro
Ente
  • Regione Emilia-Romagna
Data di pubblicazione 02/08/2019
Scadenza termini partecipazione 19/11/2019 23:55
Chiusura procedimento 04/03/2020

Con deliberazione di Giunta regionale n 1342 del 29 luglio 2019 è stato approvato l’avviso pubblico di applicazione del Regolamento per la prima annualità stralcio 2019/2020 del nuovo Programma regionale triennale 2020-2022.

Come fare domanda

Agrea stabilisce le modalità informatiche con cui presentare domanda. Le domande devono essere presentate attraverso la piattaforma informatica di Agrea (Sop).

Risorse disponibili

Le risorse disponibili ammontano complessivamente ad Euro 556.787,89 assegnate dal MiPAAFT in base al patrimonio apistico regionale censito nell’Anagrafe Nazionale apistica al 31 dicembre 2018 – pari a 113.230 alveari.

Cosa prevede il bando

L'avviso è stato pubblicato sul B.U.R. della RER n. 259 del 01 agosto 2019 – parte seconda, pertanto a partire da tale data e fino al 19 novembre 2019 è possibile presentare  le domande di aiuto tramite il sito di Agrea.

L’anno apicolo decorre dal 1° agosto 2019 al 31 luglio del 2020, pertanto le spese eleggibili a contributo, a valere sul presente Avviso pubblico, sono quelle sostenute nel suddetto periodo e non potranno comunque essere ammesse a contributo spese sostenute prima della presentazione della domanda di aiuto.

In particolare, si segnala che:

  • all’attuazione delle Misure/azioni provvederanno i Servizi della direzione generale agricoltura, caccia e pesca della Regione Emilia-Romagna delegati da AGREA, in relazione alla seguente suddivisione:
    • Misure di competenza del Servizio Organizzazioni di mercato e sinergie di filiera: relativamente alle domande di aiuto presentate dall'Osservatorio Nazionale Miele e le domande di aiuto presentate nell’ambito della Misura F da Enti, Istituti di ricerca, Associazioni degli apicoltori ed Organizzazioni dei produttori apistici regionali;
    • Misure di competenza dei Servizi Territoriali Agricoltura, Caccia e Pesca (STACP): relativamente alle domande di aiuto presentate da apicoltori, imprenditori apistici, apicoltori professionisti singoli e forme associate.
  • l'utilizzo dei finanziamenti avverrà mediante graduatorie regionali suddivise per Misure da approvare entro il 04 marzo 2020, secondo i criteri di priorità indicati nel programma regionale (a favore dei giovani, di coloro che producono con il metodo biologico o integrato, delle azioni di supporto tecnico-specialistico ricomprese nell’ambito della Misura per l’assistenza tecnica agli apicoltori e alle organizzazioni di apicoltori, e delle azioni collettive di lotta agli aggressori e malattie dell’alveare) ed ulteriori criteri di selezione indicati nel  bando (tra questi, sono compresi quelli a favore degli apicoltori che hanno subìto danni all’allevamento delle api e alla produzione apistica a seguito di condizioni climatico-ambientali avverse – calamità naturali, avversità atmosferiche ed eventi eccezionali – che quest’anno hanno duramente colpito il settore, in particolare all’inizio della stagione produttiva).

Ai fini della liquidazione dei contributi, dovrà essere presentata apposita domanda di pagamento entro e non oltre il 20 agosto 2020, secondo le modalità stabilite dall'organismo pagatore AGREA.

Per quanto riguarda, infine, la tipologia di Misure/azioni attivate ed interventi ammissibili, l'individuazione dei beneficiari e le relative percentuali di contributo, si rimanda all'Allegato 2 della suddetta Deliberazione regionale n. 1342/2019.


Informazioni

Vincenzo Di Salvo, tel. 051 5274202

Azioni sul documento
Pubblicato il 02/08/2019 — ultima modifica 02/08/2019
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it