Agrobiodiversità e cultura rurale

Agrobiodiversità e cultura rurale: le nostre radici, la nostra identità

Cosa fa la Regione

Oca Romagnola

L'agrobiodiversità rappresenta una parte della diversità biologica del nostro pianeta ed è rappresentata da varietà vegetali e razze animali di interesse agrario, zootecnico e forestale a rischio d'estinzione. La Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con enti e amministrazioni locali, agricoltori e tecnici del settore, è da tempo impegnata nella sua salvaguardia e conservazione.

A questo patrimonio genetico si aggiunge un patrimonio culturale locale, tipico di ogni comunità agricola e fatto di saperi, valori e identità, in altri termini la memoria storica del territorio. L'Assessorato Agricoltura collabora con quello alla Cultura e l'IBC per promuovere e valorizzare le radici rurali regionali. Una straordinaria rete museale, i musei del gusto e i musei del mondo rurale, è impegnata quotidianamente nel conservare e raccontare tale cultura rurale.

In Emilia-Romagna è da tempo diffusa una sensibilità collettiva delle comunità rurali sui temi della biodiversità e del recupero della memoria contadina. Con l'intento di fare rete, tali comunità - I territori dell'agrobiodiversità - trovano in questo sito uno spazio virtuale di racconto e di trasferimento di conoscenze.

A chi rivolgersi

Agrobiodiversità

Marina Arias - marias@regione.emilia-romagna.it

Francesco Perri - fperri@regione.emilia-romagna.it

Cultura rurale e musei rurali

Luciana Finessi - lfinessi@regione.emilia-romagna.it

Francesca Ponti - fponti@regione.emilia-romagna.it

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 03/09/2014 — ultima modifica 12/01/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it