Gestione della fauna e caccia

Calendario venatorio

Un unico calendario venatorio per tutta l'Emilia-Romagna: stesse date, stessi orari, stesse modalità di prelievo da Rimini a Piacenza.

Cosa fa la Regione

Un unico calendario venatorio per tutta l'Emilia-Romagna: stesse date, stessi orari, stesse modalità di prelievo da Rimini a Piacenza, in applicazione della legge di riordino territoriale che ha trasferito le competenze anche in materia di caccia dalle Province alla Regione.

Comunque prevista la possibilità per gli ATC di integrare il calendario tramite accordi quadro con le organizzazioni agricole o di presentare specifici progetti sperimentali alla Regione entro il 30 giugno per motivate esigenze ambientali, agricole o gestionali.

 

Calendario venatorio

 

Piani di gestione starna e pernice rossa 2018-2019

 

Progetti sperimentali fauna selvatica stanziale

Gli ATC realizzano progetti sperimentali per la fauna selvatica stanziale.

 

Accordi quadro calendario venatorio 2018-2019

 Accordo quadro Ferrara

 

Piani di prelievo degli ungulati

Piano di prelievo del cinghiale in selezione e ridefinizione dei Distretti di gestione degli ungulati degli ATC MO2 e MO3 - stagione venatoria 2018-2019

Somministrazione di fonti trofiche attrattive nell'attività di caccia di selezione al cinghiale

Approvazione del piano di prelievo del capriolo in selezione - Stagione venatoria 2018 -2019.

Integrazione del piano di prelievo del capriolo in selezione di cui alla Deliberazione di Giunta regionale n. 800/2018. Stagione venatoria 2018 -2019.

Prelievo venatorio della beccaccia

Per salvaguardare le popolazioni svernanti di beccaccia il prelievo venatorio è sospeso in caso di gelo protratto. Prima di effettuare il prelievo alla beccaccia è necessario controllare le segnalazioni meteorologiche cliccando su:

beccaccia

allerta gelo beccaccia

Con la delibera n. 1419 del 1 ottobre 2012 si definiscono criteri, tempi e modalità d'intervento per la salvaguardia delle popolazioni svernanti di beccaccia in occasione di eventi climatici avversi.
Se le segnalazioni indicano lo stato di allerta gelo il prelievo alla beccaccia è sospeso in tutta la provincia interessata a partire dal secondo giorno dalla data di emissione del comunicato.
Il prelievo alla beccaccia si riattiva in tutta la provincia interessata a partire dal terzo giorno dalla data di emissione del comunicato relativo alla cessazione di allerta gelo.

 

Influenza aviaria

Normativa di riferimento

A chi rivolgersi

Iniziative particolari

Azioni sul documento
Pubblicato il 11/02/2013 — ultima modifica 17/07/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it