Gestione della fauna e caccia

Caccia in mobilità alla fauna migratoria

L'esercizio venatorio può essere esercitato al di fuori dell'ambito territoriale di caccia di appartenenza

Cosa fa la Regione

Allodola 2In Emilia-Romagna si esercita la caccia alla fauna migratoria da appostamento temporaneo, nelle giornate, con le modalità e alle specie consentite dal calendario venatorio regionale, al di fuori dell'ambito territoriale di caccia (Atc) di appartenenza per un massimo di quindici giorni, dal 1° ottobre al termine della stagione venatoria.

Dei posti disponibili in ogni Atc, una percentuale è riservata ai cacciatori iscritti in altri Atc della stessa provincia, mentre i restanti posti vengono assegnati ai cacciatori iscritti in altri Atc della Regione, fatta salva una quota riservata alla Regione per scambi interregionali.

La Regione ha predisposto un provvedimento che definisce le modalità per individuare il numero dei posti disponibili per ogni Atc, l'accesso agli Atc prescelti e l'eventuale corrispettivo che i cacciatori devono versare a fronte degli impegni di organizzazione.

A chi rivolgersi

Per approfondire

Norme e atti

Moduli

Link utili

Azioni sul documento
Pubblicato il 04/03/2013 — ultima modifica 12/03/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it